Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Tutto pronto a Gerace per ‘la Festa della Scuola 2019’

458

La Festa della Scuola 2019 si svolgerà a Gerace sabato 23 MARZO 2019. Il programma della giornata
prevede il concorso a premi riservato alle scuole e alle associazioni formative della Locride: “AQUILONI DI
LIBERTÀ SUL CIELO D’EUROPA” e il convegno: “A diveller l’ignoranza io vegno …: Etica e Libertà sul cielo
d’Europa”.
PROGRAMMA
Gerace 23 marzo 2019
Ore 8,00 – 9,30 – Chiesa di San Francesco: registrazione partecipanti al Concorso a Premi “AQUILONI DI
LIBERTÀ SUL CIELO D’EUROPA”
Ore 10,00 – Largo Castello: start del Sindaco di Gerace per il lancio degli aquiloni
Ore 12,30: chiusura operazioni di lancio e sfilata con gli aquiloni per le vie di Gerace
Ore 13,30: pausa pranzo
Ore 16,00 – 18,00 – Chiesa di San Francesco – incontro formativo sul tema:
“A diveller ignoranza io vegno …: Etica e Libertà sul cielo d’Europa”
(A 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci e a 450 anni dalla nascita di Tommaso Campanella)
PROGRAMMA
Saluti
– Dott. Giuseppe Pezzimenti – Sindaco di Gerace
Introduzione
– Prof. Vito Pirruccio – Presidente Associazione Museo della Scuola “I Care!”
Relazioni
1. Prof. Francesco Rosa – UNIPEGASO – TOMMASO CAMPANELLA: IL PROCESSO E LE ACCUSE DELLA
CHIESA
2. Prof.ssa Maria Francesca Corigliano – Assessore all’Istruzione Regione Calabria – LE SFIDE
EDUCATIVE DEL TERZO MILLENNIO (“Io nacqui a debellar tre mali estremi: tirannide, sofismi,
ipocrisia … Dunque a diveller l’ignoranza io vegno”).
3. Prof. Giuseppe Ruberto – UNIPEGASO – LE POLITICHE DELL’UE PER L’ISTRUZIONE
4. On. Lorenzo Dellai – SCUOLA E REGIONALISMO DIFFERENZIATO
5. On. Gianni Cuperlo – LA SCUOLA E LE SFIDE EUROPEE
A conclusione del convegno si procederà alla consegna degli attestati e alla premiazione dei vincitori del
concorso:“AQUILONI DI LIBERTÀ SUL CIELO D’EUROPA”. Nel corso della serata verranno conferite le
BENEMERENZE DELLA SCUOLA.
AI DOCENTI VERRÀ RILASCIATO L’ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE
IL 21 MARZO 2019 – FESTA DI SAN BENEDETTO, PATRONO D’EUROPA – ESPOSIZIONE DELLA
BANDIERA EUROPEA DAL BALCONE DI OGNI CASA E SEDI ISTITUZIONALI
In accoglimento dell’invito dell’ex Presidente della Commissione Europea, prof. Romano Prodi,
questa Associazione dal 21 al 23 marzo 2019 propone di esporre la bandiera dell’EUROPA in ogni
sede istituzionale e lungo il corso principale del borgo di Gerace, sede di svolgimento della
manifestazione. L’invito è esteso ad ogni cittadino che voglia segnare con l’esposizione della
bandiera dell’EUROPA dalla propria abitazione l’attaccamento ai valori dell’Unione Europea.
UNA BANDIERA DELL’EUROPA SU OGNI BALCONE!
Il 21 marzo, equinozio di primavera, si celebra San Benedetto,
Patrono d’Europa, che ha diffuso la parola di Dio attraverso la
formula “ora et labora”
CONCORSO A PREMI “AQUILONI DI LIBERTÀ SUL CIELO D’EUROPA”
REGOLAMENTO
PREMESSA
L’Associazione Museo della Scuola “I Care!” di Siderno (RC) in occasione della Festa della Scuola 2019, in programma a Gerace sabato 23 MARZO
p.v., organizza il concorso a premi “AQUILONI DI LIBERTÀ SUL CIELO D’EUROPA” con lo scopo di accostare i giovani all’idea di Europa come spazio
vitale della nostra libertà.
Art. 1
Destinatari
Il concorso “AQUILONI DI LIBERTÀ SUL CIELO D’EUROPA” è indirizzato alle scuole e alle associazioni formative della Locride le quali possono
partecipare con lavori individuali o di gruppo.
Art. 2
Modalità di partecipazione
Ciascun partecipante può costruire l’aquilone senza limiti di grandezza e di forma. In ogni caso si può partecipare solo con aquiloni realizzati dai
partecipanti. NON SONO AMMESSI IN GARA AQUILONI DI FABBRICAZIONE COMMERCIALE.
La partecipazione è gratuita.
Nella scheda di adesione va riportato il messaggio dell’opera realizzata.
Il materiale, gli attrezzi e gli strumenti necessari per la costruzione degli aquiloni sono a carico dei partecipanti.
Le scuole e le associazioni formative partecipanti dovranno designare un referente e indicare il singolo o il gruppo di ragazzi che ha realizzato
l’opera.
Le associazioni formative possono partecipare con concorrenti di età inferiore ai 18 anni. Non è ammessa la partecipazione degli adulti.
Il 23 marzo 2019, giorno della manifestazione, secondo il programma che verrà reso noto con largo anticipo, il referente indicato sul modulo di
partecipazione dovrà registrare la presenza della propria scuola/associazione presso la segreteria organizzativa del concorso ospitata nella Chiesa
di San Francesco di Gerace. L’orario di registrazione è previsto dalle ore 8,00 alle ore 9,30.
La manifestazione con il lancio degli aquiloni avverrà nel largo Castello di Gerace a partire dalle ore 10,00 secondo l’ordine di registrazione.
Ciascun partecipante, secondo l’ordine di registrazione, verrà chiamato a presentare al Comitato di Valutazione l’opera o le opere in concorso.
Il/I partecipante/i potrà/potranno effettuare max 3 (tre) tentativi di lancio (area del Castello di Gerace). Tempo max di tenuta in volo: 5 minuti.
I partecipanti di una singola scuola o di una singola associazione possono scegliere se procedere ad un lancio individuale o collettivo.
Art. 3
Comitato di Valutazione delle opere in concorso
Le opere in concorso verranno valutate da un’apposita Commissione composta da:
1. Dott. Salvatore Napoli (Presidente)
2. Prof. Antonio Sergi (segretario)
3. Prof. Ugo Mollica
4. Prof. Domenico Biagio Ieranò
5. Prof.ssa Marcella Ferreri
Consulente esterno della Commissione: Pino Reale
Il giudizio del Comitato di valutazione è insindacabile.
Art. 4
Criteri di valutazione delle opere in concorso
I criteri di valutazione sono i seguenti:
– Originalità del messaggio – da 0 a 25 punti –
– Tecnica realizzativa e qualità della fattura dell’opera – da 0 a 25 punti –
– Giudizio valutativo sulla qualità del lancio (tecnica di lancio, altezza raggiunta, tecnica di tenuta in volo) – da 0 a 25 punti –
– Giudizio su aspetto scenico scaturito a seguito del lancio (piroette, effetto scenico collettivo, ecc.) – da 0 a 25 punti –
L’incisività del messaggio verrà presa in considerazione solo in caso di parità del punteggio
A parità di punteggio, infatti, verrà premiato il lavoro ritenuto più incisivo a giudizio insindacabile del Comitato di Valutazione.
I lavori premiati e i relativi punteggi verranno resi noti durante il Convegno “A diveller l’ignoranza io vegno: Etica e Libertà sul cielo
d’Europa” che avrà luogo nella Chiesa di San Francesco nel pomeriggio del 23 marzo 2019 secondo il programma che verrà portato a
conoscenza con largo anticipo. Nel corso della serata verranno consegnati i premi e gli attestati di partecipazione.
Nel momento della registrazione potrà essere richiesta la foto ricordo della premiazione /partecipazione versando la somma di € 5,00
(cinque/00).
L’elenco delle opere e i punteggi assegnati verranno pubblicati sul sito dell’Associazione Museo della Scuola “I Care!”
http://www.museodellascuolaicare.it/home.html
Art. 5
Premi
Al primo classificato andranno:
a) Una card di acquisto libri presso la Mondadori Centro Commerciale “La Gru” di Siderno del valore di € 250,00 (duecentocinquanta/00)
b) Una targa ricordo per la scuola o associazione partecipante
Al secondo classificato andranno:
a) Una card di acquisto libri presso la Mondadori Centro Commerciale “La Gru” di Siderno del valore di € 150,00 (centocinquanta/00)
b) Una targa ricordo per la scuola o associazione partecipante
Al terzo classificato andranno:
a) Una card di acquisto libri presso la Mondadori Centro Commerciale “La Gru” di Siderno del valore di € 100,00 (cento/00)
b) Una targa ricordo per la scuola o associazione partecipante
Per l’assegnazione dei premi l’Associazione si ispira all’iniziativa nazionale “Più libri, più liberi” per sottolineare il valore dell’Europa come spazio
vitale della nostra libertà e per promuovere il valore del libro e della cultura come strumenti fondamentali di crescita individuale e collettiva.
Ogni scuola / associazione formativa riceverà l’attestato di partecipazione.
Per info contattare la segretaria dell’Associazione Francesca Crimeni al seguente numero: 328.26.21.463 o al numero 0964/388464 durante
l’orario d’ufficio.
Il Presidente
F.to Prof. Vito Pirruccio
Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ex art. 3, c. 2 D. Lgs n. 39/93

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.