Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

ARDORE: FINANZIATA CON 240.000 EURO LA STRADA CHE COLLEGA BOMBILE

333

La Regione Calabria ha assegnato al Comune di Ardore un contributo di circa 240.000,00 Euro per la Strada dello Sperone che collega Bombile, sede del Santuario della Madonna della Grotta, al centro storico di Ardore e alla Frazione di San Nicola dei Canali.

Oltre a ripristinare una arteria necessaria alla vita agricola dell’entroterra di Ardore, l’intervento permetterrà di il rifacimento di una via di comunicazione assolutamente necessaria per i pellegrini che accorrono numerosi al Santuario, soprattutto in occasione del Pellegrinaggio Interdiocesano il 1 Maggio di ogni anno.
Infatti, come accadeva prima del parziale crollo della strada nelle alluvioni degli scorsi anni rendendola impercorribile, si potrà far defluire le macchine dei pellegrini da Bombile ad Ardore stabilendo il senso unico salendo dalla SS. 106 verso il piccolo centro di devozione mariana. Ciò permetterà un corretto scorrimento del traffico delle autovetture e dei pellegrini senza che si creino ingorghi e blocchi del traffico che risultavano essere un grande ostacolo alla visita ed al pellegrinaggio dei molti fedeli desiderosi di venerare la splendida Statua della Madonna della Grotta, opera del Gagini datata al 1509 e custodita, dopo il crollo dell’antico santuario, nella Chiesa parrocchiale dello “Spirito Santo” in Bombile.

Già prima di Natale il rettore e parroco di Bombile, don Nicola Commisso Meleca, accompagnato dai collaboratori parrocchiali, Giovanni Lascala e Bruna Romeo, avevano fatto presente al Commissario straordinario del Comune di Ardore, dott.ssa Iannò, la necessità di ripristinare la viabilità su quell’arteria senza la quale si sarebbero potute prevedere, senza dubbio, diverse problematiche relative all’ordine pubblico ed alla sicurezza e incolumità dei pellegrini.
L’interessamento del Commissario ha già permesso un primo intervento che renderà percorribile la strada già il prossimo primo Maggio.

La notizia di questo ulteriore finanziamento rende realizzabile il progetto di un cammino d’insieme dell’entroterra di Ardore nella valorizzazione delle risorse agricole e pastorizie, oltre che il cammino religioso e sociale delle parrocchie del territorio interno e del centro storico di Ardore, da poco diventate un’unica Comunità Interparrocchiale nell’ottica del nuovo assetto pastorale della Diocesi sul territorio all’interno della Comunità di parrocchie di Ardore-Cirella-Ciminà.
La notizia è salutata con un plauso dalla chiesa locale anche e soprattutto come un segno di positiva rinascita anche del Santuario che ha bisogno di sempre migliori via di accesso allo stesso perché si concretizzi un vero recupero e valorizzazione del patrimonio di fede e devozione che nemmeno il crollo dell’antico santuario ha potuto distruggere.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.