Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Due condanne e un’assoluzione per l’omicidio del circense nel Vibonese

184

Il 36enne Werner De Bianchi fu ucciso dopo un violento pestaggio nel parcheggio di un supermarket a Santa Domenica di Ricadi

La Corte di Assise d’Appello di Catanzaro ha inflitto due condanne per l’omicidio del circense 36enne Werner De Bianchi, ucciso dopo un violento pestaggio il 12 agosto del 2017 nel parcheggio di un supermarket a Santa Domenica di Ricadi, in provincia di Vibo.
Dovrà scontare 10 anni e 8 mesi di reclusione più mille euro di multa Iulian Andrei Dodu, difeso dall’avvocato Giuseppina Sibio. Il pm aveva richiesto nei suoi confronti una pena più severa di 18 anni di carcere. Condannato a 9 anni e 8 mesi di reclusione e mille euro di multa l’altro imputato nel processo, Claudio Costantin Rotariu, difeso dall’avvocato Piero Chiodo e per il quale il pm aveva chiesto 16 anni. È stato invece assolto Liviu Dan Gradinaru, assistito dall’avvocato Salvatore Sorbilli, per non aver commesso il fatto, come richiesto dalla pubblica accusa.
Tutti e tre, insieme ad Alex Orfei (foto), titolare dell’omonimo circo, considerato dagli inquirenti l’esecutore materiale del delitto, rispetto al quale si è già concluso un altro processo con una condanna a 11 anni e sei mesi, sono stati accusati di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione e dei futili motivi, aggravanti escluse dalla Corte, presieduta da Alessandro Bravin, per i due condannati Dodu e Rotariu, interdetti in perpetuo dai pubblici uffici. Alla base della lite e del successivo accoltellamento ci sarebbero stati, secondo l’accusa, dissidi legati a rancori per un vecchio debito di poche migliaia di euro che la vittima avrebbe dovuto restituire ad Orfei.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.