“ESATTAMENTE DOPO 12 ANNI SAN ROCCO ESCE FUORI GIOIOSA JONICA PER LA SECONDA VOLTA.”

493

COSI’ ABBIAMO SCRITTO NELLA PRECEDENTE STESURA DELLA NOTA ED INVECE E’ LA TERZA VOLTA CHE ESCE SAN ROSSO DA GIOIOSA. NON CAMBIA NULLA PER IL SENSO DI QUESTA INFORMAZIONE COMMENTATA MA GIUSTO ESSERE PRECISI CON I DATI STORICO-STATISTICI.
“UNO STORICO”, IL NOSTRO CARO AMICO STEFANO, INFATTI CI HA INFORMATO CHE LA PRIMA VOLTA CHE SAN ROCCO E’ USCITO DA GIOIOSA E’ STATO NEL PERIODO 1997/1999 (SAREMO PIU’ PRECISI NON APPENA AVREMO CERTEZZE) QUANDO SU ESPRESSA RICHIESTA DEL VESCOVO GIANCARLO BREGANTINI MONS. VINCENZO NADILE FECE PORTARE LA STATUA DI SAN ROCCO A SIDERNO, PER UN GIORNO, PRESSO IL POLIFUNZIONALE IN OCCASIONE DI UNA CONVOCAZIONE DIOCESANA. 
LA COMUNITA’ ERANO STATI RESI PARTECIPI TANTO CHE VI FU PURE UNA NUMEROSA RAPPRESENTANZA DI FEDELI .

QUINDI LA SECONDA VOLTA, IN MODO MOLTO PIU’ PUBBLICO E SOLENNE, CON UNA IMMENSA PARTECIPAZIONE POPOLARE, E’ STATA A MAGGIO DEL 2007. 
LA STATUA CON UN CAMIONCINO VENNE PORTATA A GIOIOSA MARINA IN OCCASIONE DEL RADUNO EUROPEO DEGLI AMICI DI SAN ROCCO. 
RIENTRO’ LA SERA DOPO UNA LUNGA PARTECIPATISSIMA PROCESSIONE DA MARINA ALLA CHIESA DI SAN ROCCO.

IN QUESTI GIORNI INVECE LA STATUA E’ STATA TRASPORTATA A GERACE.
MA NON SOLO SAN ROCCO.
A QUELLO CHE SI DICE, SI PARLA ANCHE DELLA STATUA DI SANTA CATERINA E DI QUALCHE QUADRO DI PALAZZO AMADURI.
TUTTO LEGITTIMO OVVIAMENTE, FUOR DI DUBBIO, PER UNA AZIONE POSITIVA DI PUBBLICO INTERESSE.

STARANNO FUORI TRE MESI, DAL 10 APRILE AL 30 GIUGNO 2019 PER ESSERE ESPOSTI NELLA MOSTRA “ARTE E FEDE – IMMAGINI DEI SANTI TAUMATURGHI IN CALABRIA DAL XVI AL XIX SECOLO” PRESSO IL MUSEO DIOCESANO DI GERACE – CITTADELLA VESCOVILE – PIAZZA TRIBUNA.

L’INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA E’ PREVISTA PER MERCOLEDI’ 10 APRILE ALLE ORE 19,00.

LA MOSTRA E’ VISITABILE TUTTI I GIORNI DALLE ORE 9,00 ALLE ORE 12,30 E DALLE ORE 15,00 ALLE ORE 18,00.

Notizie pervenute da cittadini che “chiedevano” notizie. Francamente non si capisce perchè non è stata data alcuna informazione pubblica; certamente non c’era alcun obbligo giuridico, ma riteniamo che anche queste cose fanno parte dell’essere “comunità e partecipazione”.

UNA COMUNICAZIONE CHE SAREBBE STATA ANCHE DOVEROSA IN UN CERTO SENSO PERCHE’ QUESTI SANTI -IL SANTO PATRONO IN PARTICOLARE- ED I QUADRI SONO MOTIVO DI ORGOGLIO E DI SODDISFAZIONE CHE SIANO ESPOSTI NELLA PRESTIGIOSA MOSTRA DI GERACE, META DI MIGLIAIA DI VISITATORI, ED E’ APPUNTO PER QUESTO CHE A NOSTRO PENSIERO SAREBBE STATO DOVEROSO PARTECIPARE L’INFORMAZIONE ALLA COMUNITA’ GIOIOSANA…. ED AI MEDIA…..

Disguidi.

Vincenzo Logozzo 
Gioiosa Jonica, sabato 6 aprile 2019

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.