Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

EUROPEE, SALVINI PUNTA SU 4 CALABRESI

378

Ufficializzate le liste della Lega. Nella circoscrizione Meridionale ci sono Cerrelli, Porpiglia e Petroni. Marrapodi candidato nel collegio Nord Occidentale

Matteo Salvini ha ufficializzato i nomi per le prossime Europee e nelle liste ci sono quattro leghisti calabresi. Il più conosciuto è di certo l’avvocato Giancarlo Cerrelli, segretario del Carroccio crotonese nonché “ultrà” della famiglia tradizionale. Alle ultime Politiche non era riuscito a centrare l’elezione alla Camera, adesso ci riprova con una candidatura a Strasburgo nel collegio Meridionale. Negli ultimi tempi Cerrelli è stato al centro di molte polemiche per le sue posizioni conservatrici e radicali sulla famiglia e sul ruolo della donna. Aveva fatto discutere, in particolare, il volantino diffuso in occasione della Festa della donna, nel quale la Lega crotonese si dichiarava contraria all’utero in affitto, all’uso delle locuzioni “genitore 1” e “genitore 2” e alle quote rosa.
Nel collegio Sud ha trovato posto anche la giovane Francesca Porpiglia, 27 anni, proprio ieri entrata, in quota Lega, a far parte della giunta comunale di Villa San Giovanni, guidata dal sindaco Giovanni Siclari.
Stesso collegio anche per Luigi Petroni, 64 anni, originario di Cassano allo Jonio.
Una presenza calabrese anche nella circoscrizione Nord Occidentale, dove la Lega piazza anche il 45enne Pietro Marrapodi, nato a Casignana, in provincia di Reggio.
Salvini, per queste Europee, ha deciso di puntare sul rinnovamento e su candidati che hanno alle spalle esperienze amministrative, maturate prevalentemente nei comuni. L’obiettivo del Carroccio è di portare a Strasburgo le esigenze dei singoli territori italiani. Riconfermati molti candidati uscenti, ma mancano nomi altisonanti o personaggi conosciuti dal grande pubblico. «Nelle liste della Lega per le elezioni europee – ha voluto spiegare il leader della Lega – ci sono nomi interessanti di sindaci, vicesindaci, assessori, consiglieri comunali, amministratori locali. Non abbiamo attori, calciatori, cantanti, abbiamo gente clamorosamente normale». Lo stesso Salvini sarà capolista in tutte le circoscrizioni.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.