M5S: Europarlamentarie, Ferrara sbanca e prenota un posto a Strasburgo

171

La deputata uscente si piazza al primo posto nella circoscrizione Meridionale. Molto distaccati il fratello di Nesci e Chimenti. Ora si aspetta solo il sigillo di Di Maio

Il sigillo finale alle candidature spetterà a Luigi Di Maio, dietro parere del “garante” Beppe Grillo. Non dovrebbero però esserci problemi di sorta per Laura Ferrara, ormai a un passo da una nuova candidatura al Parlamento di Strasburgo.
L’eurodeputata calabrese si è infatti piazzata al primo posto della circoscrizione Meridionale nel corso del secondo turno delle Europarlamentarie, dal quale sono usciti i nomi di 76 candidati su un totale di 200 in lizza. La piattaforma Rousseau ha registrato il voto di 32.240 iscritti, per un totale di 108.165 preferenze espresse in tutta Italia. Nove aspiranti sono stati invece esclusi dopo la prima votazione e in seguito alle verifiche sul rispetto del regolamento e sulle informazioni dichiarate.
La lista definitiva dei candidati del M5S per le Europee 2019 sarà composta al termine del terzo turno di voto e garantirà la rappresentanza di genere e regionale. I cinque capolista che verranno sottoposti al voto degli iscritti per la conferma finale saranno indicati a breve, appunto, da Di Maio. In caso di parere favorevole, i frontman delle varie circoscrizioni saranno quelli proposti dal capo politico del Movimento.

I VOTI DI FERRARA Netta l’affermazione di Ferrara, che ha ottenuto un totale di 2.975 voti. Una performance elettorale che le ha permesso di arrivare prima nella circoscrizione Sud (Calabria, Puglia, Campania e Basilicata), con un distacco superiore alle 300 preferenze rispetto al secondo e al terzo arrivati (Piernicola Piedicini e Isabella Adinolfi). Tra i primi venti anche l’attivista crotonese Otello Chimenti (583 voti). Il fratello della deputata Dalila Nesci, Diego Antonio, si è invece piazzato al 29esimo posto con 430 preferenze. Ancora più giù Teresa Sicoli (236 voti), sorella di Francesca, consigliera comunale di Amantea.
Adesso manca solo l’ultimo passaggio. Ma Di Maio non ha dubbi: «Presto avremo anche i capilista di tutte le circoscrizioni e vi assicuro – ha scritto sul Blog delle stelle – che vi stupiranno perché saranno persone eccezionali. Presto vi presenterò questi 76 candidati e li presenteremo a tutti gli italiani. Come M5S abbiamo il dovere di supportarli in tutti i modi. Dobbiamo mettercela tutta perché abbiamo iniziato un lavoro e lo dobbiamo portare a termine. Non è il momento di abbassare la guardia».

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.