PETILIA POLICASTRO, SCOMPARSI A PASQUA DUE ALLEVATORI

403

Si sono perse le tracce di Rosario e Salvatore Manfreda, padre e figlio, e dell’auto su cui viaggiavano. Qualche mese fa, nella stessa area, la sparizione di Massimo Vona

Padre e figlio spariti nel nulla. Rosario e Salvatore Manfreda, 69 e 34 anni, allevatori di Petilia Policastro, sono usciti di casa la mattina della domenica di Pasqua e da quel momento di loro non si è saputo più nulla. Non si trova nemmeno traccia dell’auto che i due hanno utilizzato, una Ford di colore scuro, per allontanarsi dalla propria abitazione a Sofama, frazione di Petilia Policatro. I due allevatori, senza precedenti penali, sono originari di Mesoraca. I familiari hanno denunciato la scomparsa alla stazione dei carabinieri di Petilia Policastro, che hanno avviato le indagini. Pochissime le notizie trapelate. Nel mondo degli allevatori sono molto conosciuti. Hanno iniziato la loro attività con l’allevamento di mucche e, poi, sono passati alle pecore e capre. L’azienda di famiglia si trova a poca distanza dal “ponte di ferro” sul fiume Tacina, tra i comuni di Petilia Policastro e Roccabernarda. Persone perbene che non hanno precedenti penali per cui la loro sparizione non trova nessuna giustificazione logica. A Petilia Policastro c’è grande apprensione, perché qualche mese fa c’era stata un’altra sparizione, quella di Massimo Vona, già noto alle forze dell’ordine. Vona non è stato più ritrovato e si pensa ad un caso di lupara bianca.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.