PREMIO MARIO LODI: ANCORA UN RICONOSCIMENTO LETTERARIO PER BRENDA GIULIA FEMIA

242

Nuovo riconoscimento letterario per la giovane Brenda Giulia Femia, figlia del noto professore ed ex sindaco di Marina di Gioiosa Jonica, Rocco. Dopo la recente pubblicazione di un racconto di Brenda sulla testata storica della Mondadori, “Confidenze”, arriva adesso anche una menzione speciale per la categoria C nell’ambito della prima edizione del Premio Letterario Nazionale ‘Mario Lodi’. Un concorso, organizzato dall’Associazione Amica Sofia, che ha inteso dare attuazione ai percorsi di ricerca didattica e pratica filosofica con i bambini fin qui svolti dai diversi soggetti proponenti, al fine di incoraggiare, sostenere e diffondere il pensiero critico condiviso con i più piccoli. L’obiettivo finale è stato, perciò, quello di favorire una scuola dove la filosofia con i bambini diventi pratica diffusa e dove la creatività, il gioco, l’immaginazione vengano proposti quotidianamente come vie maestre della funzione educativa. Il Premio è stato dedicato alla creazione di ‘racconti filosofici’, genere a volte equivocato e che stenta a trovare maestri in Italia, di cui Mario Lodi può essere considerato invece un grande modello.
Domenica scorsa presso il Bbook festival di Cosenza ha avuto luogo la cerimonia di premiazione organizzata in forma pubblica. Gli elaborati, oltre 4000, giunti alla segreteria del concorso sono stati sottoposti all’attenta analisi di una giuria presieduta dall’autore di libri per ragazzi Michele D’Ignazio, direttore artistico del Bbook Festival, e nominata dal Presidente dell’Associazione. La Giuria, oltre al Presidente, è stata composta da quattro membri selezionati sulla base di specifiche competenze ed esperienze. Tra questi Massimo Iiritano (presidente di amica Sofia), Lara Caccia (Filosofarte), Dorella Cianci (Direttrice Amica Sofia Magazine), Luna Renda (redattrice). Al termine della consultazione degli esperti è stato così deciso di assegnare alla giovanissima Brenda Giulia Femia il premio per la categoria C, menzione speciale, con la seguente motivazione: “Non si tratta di un racconto, ma di una riflessione lunga ed intensa sulla filosofia e sull’avvincente cammino per la conoscenza che tutti noi dovremmo intraprendere senza mai stancarci”.
Grazie al suo elabroato ed alla conseguente vittoria Brenda Giulia Femia potrà partecipare ad uno speciale corso di scrittura tenuto dallo scrittore Michele D’Ignazio.
A Brenda Giulia Femia le congratulazioni della nostra emittente televisiva.

ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.