REGGIO CALABRIA: PRECETTO PASQUALE INTERFORZE PRESIEDUTO DALL’ARCIVESCOVO S.E.R. MONSIGNOR MARCIANO’

315

Martedì 2 Aprile, nella Basilica Cattedrale di Reggio Calabria, si è svolta la solenne concelebrazione eucaristica, quale Precetto Pasquale Interforze, presieduta dall’Arcivescovo, Monsignor Santo Marcianò, Ordinario Militare per l’Italia.

Gli alti ufficiali e gli altri rappresentanti di tutte le Forze Armate, dell’Ordine e Corpi Civili dello Stato, nonché le massime Autorità Istituzionali, a cominciare da Sua Eccellenza il Prefetto di Reggio Calabria, dottor  Michele di Bari, si sono ritrovati presso il Duomo reggino, per vivere un momento di profonda riflessione e di alta spiritualità, grazie alle illuminanti esortazioni di Monsignor Marcianò il quale ha ricordato che la testimonianza cristiana, in un mondo sempre più privo di valori, è fondamentale e importante e che le Forze e Autorità presenti rappresentano un baluardo contro il male.

Alla straordinaria funzione, molto toccante e suggestiva, all’interno della quale si è registrata pure la cerimonia della confermazione (cresima) di alcuni militari di varie Armi, ha preso parte anche una rappresentanza del Corpo Militare Volontario della Croce Rossa Italiana, guidata dal responsabile Nucleo Arruolamenti ed Attività Promozionali di Reggio Calabria, il Sottotenente medicoFrancesco Principato.

Presente, inoltre, una delegazione di Infermiere Volontarie della C.R.I., familiarmente note come Crocerossine, composta dall’Ispettrice Regionale, S.lla Luciana Monteleone, dall’Ispettrice di Reggio Calabria S.lla Gina Di Beo, da S.lla Francesca Amoroso dell’Ispettorato di Lamezia Terme e dalle Sorelle Anna Maria Lamanna, Caterina Praticò, Anna Cogliandro e Carla Pavone dell’Ispettorato di Reggio Calabria.

A presenziare all’avvenimento spirituale, assieme alDr. Principato,coordinatore del Nucleo reggino del Corpo Militare Volontario C.R.I., anche gli altri componenti lo Staff dell’Ufficio, il Capitano Marcello Giovanni Novello, il Sottotenente Vincenzo Masseo e il Sottotenente Giuseppe Cavallo.

Il primo Ufficiale, in fondo alla fila, il dottor Francesco Principato,responsabile NAAPRO, con gli altri ufficiali del Corpo Militare Volontario CRI, partecipanti.

Monsignor Marcianò saluta alcuni ufficiali a fine cerimonia

Il tradizionale appuntamento nel Duomo di Reggio Calabria ha registrato una grande partecipazione poiché, oltre agli appartenenti alle varie Forze Armate, dell’Ordine, dei Corpi Militari e Civili dello Stato e della Magistratura, si è rilevata la presenza di rappresentanti delle massime Autorità Istituzionali regionali e delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma. Un momento indimenticabile, per tutti, in preparazione alla Santa Pasqua del Signore.

 

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.