Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Si presenta in Questura l’aggressore dell’imprenditore morto a Vibo

231

L’uomo, interrogato per diverse ore dalla Polizia, è indagato a piede libero per omicidio preterintenzionale. Il litigio potrebbe essere scaturito da dissidi di vicinato

Una discussione, originata forse da vecchi dissidi di vicinato, che sarebbe degenerata in un’aggressione fisica. Un’aggressione violenta, durante la quale l’imprenditore 73enne Gaetano Rizzuti potrebbe aver avuto un malore che gli ha causato la morte. La tragedia si è consumata venerdì mattina nei pressi del nuovo Tribunale di Vibo Valentia, e nel pomeriggio l’uomo che ha avuto il litigio con il 73enne deceduto si è presentato in Questura per fornire la sua versione dei fatti alla Polizia. Accompagnato dal suo legale, l’uomo è stato sentito per diverse ore dal dirigente della squadra Mobile di Vibo Giorgio Grasso e dal magistrato che conduce l’indagine nell’ambito della quale il presunto aggressore è stato iscritto nel registro degli indagati per omicidio preterintenzionale. Il 73enne potrebbe essere morto per un arresto cardiocircolatorio, ma a fare piena luce sulle cause sarà l’autopsia che il medico legale eseguirà su disposizione della Procura di Vibo.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.