COMUNALI 2019: SAN LUCA; KLAUS DAVI IN CONSIGLIO, BARTOLO ELETTO SINDACO

803

Tra i banchi dell’opposizione ricercatore Cnr Carlo Tansi

Non ce l’ha fatta il massmediologo Klaus Davi a diventare sindaco di San Luca. Al termine dello spoglio, secondo quanto riferito da esponenti della stessa lista Davi, è stato eletto sindaco Bruno Bartolo, infermiere in pensione, già assessore al Comune, con il 90,51% dei voti. Davi entra comunque in Consiglio e con la sua lista diventano consiglieri anche Carlo Tansi, geologo ricercatore del Cnr ed ex capo della Protezione civile regionale, Alessia Bausone, esponente del Pd catanzarese, e Giuseppe Antonio Silvaggio. Non ce l’ha fatta, invece, Giuseppe Brugnano, segretario nazionale della Federazione sindacale di Polizia (Fsp).

Con l’elezione di Bruno Bartolo, San Luca torna ad avere un sindaco dopo 6 anni. Dal 2013, anno in cui il Comune fu sciolto per infiltrazioni mafiose, il paese della Locride era stato governato da Commissari. Nel 2015 le elezioni non furono valide perché, in presenza di una sola lista, non fu raggiunto il quorum, mentre negli anni successivi nessun candidato si era presentato alle elezioni.

San Luca: Klaus davi, ‘ritardo inizio scrutini una vergogna’

 

«Trovo che sia una vergogna che i quattro presidenti di seggio si siano presentati con oltre mezz’ora di ritardo ai seggi. È una cosa scandalosa, inammissibile e senza alcuna giustificazione. Abbiamo aspettato senza avere notizie di dove fossero e del motivo del ritardo. Considerando che probabilmente arrivano dalla provincia, la cosa è ancora più grave: penso che se avessero scelto persone di San Luca questo fatto increscioso non sarebbe accaduto». Lo ha dichiarato il massmediologo Klaus Davi, candidato sindaco a San Luca (RC).

 

KLAUS DAVI: VOTO A SAN LUCA TRIONFO DELLA DEMOCRAZIA, MISSIONE COMPIUTA

 

«Il voto a San Luca è stato un trionfo della democrazia, la missione è compiuta. Mi sono candidato un anno fa con l’obiettivo di riportare la legalità e il diritto nell’indifferenza generale della politica, dei media e delle istituzioni romane. Sono riuscito nel mio intento. Ora c’è un nuovo sindaco, il mio amico Bruno Bartolo, che governerà nei pieni poteri, quindi il mio intento è riuscito. Voglio ringraziare in primis il prefetto Michele Di Bari che in tutti questi mesi ci è stato molto vicino. Ovviamente anche tutta la mia squadra, che è venuta per dare a questa terra una mano per svoltare. Un gesto bellissimo, un segnale chiaro a un Paese che accetta con cinismo e crudeltà che ci sia una terra dimenticata come la Calabria. A tutti loro va la mia gratitudine, in particolare a Carlo Tansi, Giuseppe Brugnano, Benedetto Zoccola, Giuseppe Silvaggio , Adelina Rombolà, Luigi Vaccaro, Nicolina Corigliano e Alberto Micelotta. Non c’è nessuno sconfitto perché ha vinto San Luca!». Lo ha dichiarato Klaus Davi, candidato sindaco a San Luca (RC), al termine dello spoglio elettorale.

ELEZIONI SAN LUCA, SICLARI (FI): BENVENUTO E BUON LAVORO A BARTOLO. GRAZIE A DAVI PER AVER LOTTATO PER LA DEMOCRAZIA

 

«Oggi per San Luca è una giornata veramente importante, dopo anni torna la democrazia con l’elezione del sindaco Bartolo. Un grazie per aver permesso che si tornasse al voto va a Klaus Davi che, sono certo, anche dai banchi della minoranza continuerà la sua battaglia di legalità per riscattare questa terra».

Dopo aver accolto l’appello e sostenuto in tutti i passaggi salienti la campagna elettorale per far si che San Luca tornasse al voto, il senatore forzista Marco Siclari si complimenta e manda gli auguri agli eletti consapevole che «grazie a voi e al vostro impegno inizia una nuova stagione politica all’insegna della democrazia e sono felice di aver contribuito per arrivare a questo storico risultato», ha concluso il senatore azzurro.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.