Poste Italiane: abbattute le barriere architettoniche nelle sedi di Ciminà, Martone, Portigliola, Antonimina e Bagaladi

303

Poste Italiane ha completato l’abbattimento delle barriere architettoniche negli uffici postali di Ciminà, Martone, Portigliola, Antonimina e Bagalidi, nell’ambito di un più ampio piano di interventi straordinari per l’adeguamento della rete nella provincia di Reggio Calabria. Le installazioni sono parte del programma dei “dieci impegni” per i Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti promosso dall’Amministratore Delegato, Matteo Del Fante, in occasione dell’incontro con i “Sindaci d’Italia” dello scorso 26 novembre a Roma, ed è coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio e con l’attenzione che da sempre l’Azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate. L’effettiva realizzazione di tali impegni è consultabile sul nuovo portale web all’indirizzo www.posteitaliane.it/piccoli-comuni. In tutta Italia il piano di abbattimento delle barriere architettoniche coinvolgerà gli uffici Postali di circa 1300 Comuni. L’iniziativa è coerente con i principi ESG sull’ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.

 
LR-ECODELLALOCRIDE
Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.