Reggio Calabria: scarcerato Antonio Filippone, era accusato di traffico di droga

311

Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria  in sede di rinvio ha accolto il ricorso degli avvocati Pasquale  Loiacono e Giuseppe Calderazzo e scarcerato Filippone Antonio (cl. 67) detenuto, prima in carcere e poi agli arresti domiciliari, sin dallo scorso 26 giugno. Filippone venne arrestato a seguito dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip distrettuale nell’ambito della vasta operazione “Arma Cunctis” perché ritenuto partecipe di una associazione dedita al traffico di sostanze stupefacenti. L’ordinanza, confermata dal riesame, il 3 aprile 2019 venne annullata con rinvio dalla III sezione della Corte di Cassazione per insussistenza di indizi in ordine al reato di cui all’art. 74 DPR 309/90. Nel giudizio di rinvio, celebratosi il 28 maggio scorso, il Tribunale del riesame, condividendo le osservazioni degli avvocati Loiacono e Calderazzo, ha annullato l’ordinanza genetica rimettendo in libertà il Filippone.       

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.