Dom. Mag 16th, 2021

La crisi societaria ruota attorno all’ammontare dei debiti e su chi deve onorarli

Nel pomeriggio di ieri Antonella Modafferi ha dato seguito a quanto preannunciato consegnando il titolo dell’A.C. Locri al Comune. Con una nota regolarmente assunta al protocollo comunale l’ormai ex presidente del sodalizio amaranto ha formalizzato il passaggio di consegne all’amministrazione comunale, dopo che nei giorni scorsi aveva rassegnato le dimissioni agli organi federali.

Inizia, quindi una fase del tutto nuova. I contatti della presidente con gruppi interessati a rilevare il club non avevano prodotto risultati concreti, sostanzialmente bloccati sui debiti societari pregressi e sulle modalità di onorarli tra società uscente e soci subentranti. L’assemblea di giovedì scorso ha fatto emergere che il nodo finanziario costituisce un ostacolo non facilmente superabile.

Adesso, però, il Locri è nelle mani del sindaco Giovanni Calabrese: «E’ chiaro – ha detto – che l’amministrazione si impegnerà adeguatamente, per quanto possibile, per risolvere la situazione. Non va comunque sottaciuto che è necessario conoscere, compiutamente, la situazione finanziaria che il Locri si porta dietro, considerato che potenziali nuovi dirigenti devono essere informati in modo puntuale sulla reale esposizione debitoria, attraverso l’esame dei libri contabili». Sul punto erano state indicate alcune cifre nel corso della recente assemblea, fondamentalmente riassumibili in poco più di 60.000 euro di debiti complessivi, di cui 40.000 per impegni nei confronti di giocatori e staff: approfondito l’argomento si potrà quindi verificare la disponibilità a rilevare la squadra. I tempi sono ristrettissimi: l’eventuale istanza di ripescaggio in D scade il 5 luglio e, a questo punto, un’eventuale formalizzazione non pare oramai molto concreta. Per l’iscrizione all’Eccellenza vi è poi un’altra settimana di tempo e, quindi, un maggior margine per portare avanti eventuali trattative.

CARMINE BARBARO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.