ECCELLENZA | IL SAN LUCA PUNTA SU MAVIGLIA PER PUNGERE SUI CALCI PIAZZATI

157

Potrà sembrare strano ma anche una squadra che ha sbalordito tutti per regolarità di rendimento e record inanellati, su tutti quello del maggior numero di reti segnati nel corso di una intera stagione, può alla fine avere palesato qualche difetto per il quale è necessario correre ai ripari.

E il difetto del San Luca, che ha vinto 27 partite e pareggiato le altre tre, chiudendo imbattuta il campionato, è forse quello, anzi togliamo il forse, di non essere riuscita a realizzare nemmeno uno dei suoi 134 gol su palle inattive, cioè su tiri da fermo, calci di rigore a parte. Un handicap che per una squadra che punta ad essere competitiva ai massimi livelli anche nel prossimo campionato, non può non preoccupare e non è sfuggito al nuovo ds Leo Criaco, il quale ha individuato il profilo giusto che sicuramente farà al caso del nuovo allenatore.

Il profilo giusto cercato e messo sotto contratto senza pensarci due volte risponde al nome del centrale e capitano della Bovalinese, Ciccio Maviglia, uno spilungone che riesce a fare bene le due fasi e costituisce una garanzia per qualsiasi portiere, ma che all’occorrenza sa trasformarsi in un implacabile cecchino sia sui colpi di testa, che soprattutto sulle palle inattive, cioè i calci di punizione dalla lunga distanza.

Non per niente, e malgrado il ruolo, è stato uno dei calciatori più prolifici della Bovalinese, in virtù di un tiro da fermo forte e preciso. Un particolare che non poteva sfuggire al Ds del San Luca che conosce molto bene il calciatore che pur non essendo più un ragazzino, sa quanto può dare nell’economia di una squadra.

Maviglia a parte, Criaco ha chiuso anche con l’attaccante, sempre della Bovalinese Francesco Manglaviti un under classe 2000 di buone prospettive, che ha già militato nelle file del San Luca, nel campionato 2017 – 2018, disputando 28 partite. Una mezzapunta con spiccate doti di goleador che va ad ingrossare il parco under sul quale la società del San Luca conta moltissimo. Maviglia e Manglaviti, vanno ad aggiungersi all’altro nuovo acquisto Martino.

Ma non è finita qui. In settimana, non appena la società potrà trasferirsi nella nuova sede, saranno annunciati almeno altri quattro calciatori, alcuni dei quali hanno addirittura hanno militato in campionati di serie superiore e qualche altro in una squadra di Eccellenza che quest’anno ha sfiorato la serie D.

Capitolo allenatore. Non è poi così sicuro che il prossimo allenatore del San Luca sia Franco Viola. Sul tecnico della Piana sembra essersi inserita anche un’altra squadra della provincia di Reggio, anche perché il San Luca non è poi così convinto che il bravo tecnico pianigino faccia davvero al caso della squadra giallorossa, visto che è fermo da tempo, breve parentesi di Messina a parte.

ANTONIO STRANGIO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.