Gio. Mag 6th, 2021

A poco meno di un mese dall’amara retrocessione in Eccellenza, dopo una sola stagione di quarta serie, in casa Locri, dopo una fase di naturale scoramento, si comincia a guardare al futuro. Nei giorni scorsi si è tenuto un incontro della dirigenza amaranto per verificare le prospettive e, soprattutto, gli intendimenti dei singoli dirigenti in chiave futura. All’incontro (assente la presidente Antonella Modafferi) hanno partecipato il vice presidente Giuseppe Arone, Pietro Capogreco, Vincenzo Carbone, Rocco Fuda, Francesco Macrì ed Andrea Zucco. Sui contenuti della riunione non sono state diramate note ufficiali, ma pare non siano mancate ammissioni di colpa per varie scelte operate nel corso della stagione, che, progressivamente, hanno finito per indebolire la compagine amaranto e trascinarla inevitabilmente verso la zona minata della classifica con l’infausto esito della retrocessione. Anche la situazione finanziaria sarebbe stata oggetto di una prima analisi ed emergerebbe una condizione debitoria certamente affrontabile, ma con vari aspetti da approfondire.

Tra gli argomenti chiave la disponibilità del gruppo a riproporsi per il prossimo campionato: sul punto pare che qualche socio abbia chiaramente manifestato di non voler proseguire l’esperienza, pur assicurando, in qualche modo, il mantenimento di una concreta vicinanza alla società. Sul nodo ripescaggio, comunque, volontà sostanzialmente unanime nella direzione di proporre la relativa istanza una volta avviatasi la nuova stagione, pur nella consapevolezza che il punteggio societario, soprattutto in ragione della sostanziale mancanza del settore giovanile (nella stagione trascorsa il Locri è stato in campo solo con l’under 17, pur vincitrice del titolo regionale), non sarebbe tra i più elevati. L’incontro, inoltre, ha riguardato l’eventuale ingresso di nuovi soci, su cui la dirigenza ha manifestato la massima apertura: e proprio nel tardo pomeriggio di oggi si dovrebbe tenere un apposito incontro tra una rappresentanza della dirigenza in carica e, pare, un gruppo di ex dirigenti interessati al rientro in società. L’incontro sarà incentrato sulla situazione finanziaria, considerato che il gruppo interessato al rientro dovrebbe articolare il ragionamento sul doppio binario di proprie pendenze passate e di prospettive future. La speranza degli sportivi è che non si prosegua nelle perniciose situazioni, più volte viste in passato, di disponibilità esclusivamente orientate alla sostituzione più che ad una proficua collaborazione.

CARMINE BARBARO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.