IL VIDEO “LORENA” DI BRUNO PANUZZO PRESENTATO A MILANO E BOLOGNA

249

 

Ora più che mai la musica, oltre ad essere divenuta “fluida”, viene percepita altresì attraverso le immagini. La facilità con cui è possibile realizzare un video, ha arricchito il messaggio che gli artisti e gli autori intendono lanciare con i propri brani. Da questa prerogativa si sviluppano i progetti della cosiddetta generazione degli “smartphone”. I giovani, servendosi del loro inseparabile strumento di comunicazione, creano dei piccoli grandi esempi in chiave filmica, che suscitano particolare attenzione. Questo è il caso del videoclip denominato “Lorena” dell’artista calabrese Bruno Panuzzo, realizzato in sinergia con gli studenti dei Licei “G. Mazzini” di Locri (RC). Il video tratto dal film “One Hundred”, un lungometraggio che affronta (servendosi sempre della medesima tecnica) le atrocità del deleterio fenomeno denominato bullismo. Il videoclip “Lorena” viene presentato in due rassegne dedicate al mondo dei video musicali, fruibili, attraverso i nuovi canali multimediali (Youtube, Facebook, Twitter, Instagram). Ancora una volta la strategia di Panuzzo e dei suoi ragazzi ha fatto centro, sottolineando, come ormai i giovani, siano i veri “padroni” del panorama musicale odierno: essendo in grado di definire ed identificare vincitori e vinti negli indici di gradimento. Il video clip “Lorena”, presentato rispettivamente a Milano e Bologna il 24 e il 25 giugno scorsi, ha suscitato quantomeno curiosità ed attenzione. Chi ha avuto modo di guardare l’opera (in rete ormai da tempo) ha appreso che la medesima non è stata realizzata con l’ausilio di attori professionisti, cameramen e montatori di rilievo, ma semplicemente da ragazzi volenterosi, che con pochi mezzi e tanta passione si sono cimentati nel progetto. Appare un elemento di rilievo, sul territorio della Locride, il grande lavoro realizzato da Bruno Panuzzo con i giovani di diverse scuole superiori. Negli anni l’artista bovalinese ha cooperato, supportato dall’Associazione Brumar Editore, con centinaia di ragazzi realizzando libri, cortometraggi, album musicali e manifestazioni atte a promuovere il territorio e le tematiche sociali. Va ravvisato altresì che il brano “Lorena”, composto ed interpretato dallo stesso Panuzzo, è stato prodotto da Franco Poggiali (noto produttore fiorentino) e vede la presenza al basso di Paolo Ghetti (rinomato bassista e contrabbassista che ha cooperato, fra gli altri, con il cantautore Cesare Cremonini). Un plauso ai protagonisti principali del video: Giuseppe Piscioneri, Alessandra Magrone, Lorenzo Violi, Angelo Violi e gli studenti dei Licei “G.Mazzini” di Locri (RC).

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.