La Piccola Opera Papa Giovanni visita il Motorshow 2Mari

192

Sorrisi e tanto divertimento per i ragazzi e le ragazze dell’ente attivamente impegnato nel sociale.

 

Sorrisi e grande entusiasmo sul volto dei responsabili e degli ospiti della Piccola Opera Papa Giovanni XXIII al Motorshow 2Mari nella vasta area portuale di Saline Ioniche (Rc). L’ente, che proprio nel 2018 ha festeggiato i 50 anni della sua fondazione da parte di Don Italo Calabrò, si è lasciata coinvolgere dall’atmosfera particolarmente coinvolgente dell’iniziativa dedicata al motorsport. Come è noto, la Piccola Opera Papa Giovanni è fortemente impegnata nel settore della disabilità e per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

«Questa è la prima volta che qui si realizza un evento di questo genere e siamo rimasti tutti favorevolmente impressionati dall’organizzazione, davvero di ottimo livello». La responsabile del sodalizio Concetta Toscano ha così evidenziato positivamente questo aspetto, che rappresenta l’ossatura su cui agisce il Motorshow 2Mari. Con la sua visita, la Piccola Opera ha inteso regalare e regalarsi tanti momenti di allegria e spensieratezza fruendo delle tante attrazioni dell’area. «Iniziativa molto bella – ha rilevato ancora la Toscano – e ringraziamo gli organizzatori che ci hanno offerto questa opportunità consentendoci anche di festeggiare la cresima di due nostri ragazzi». Un’occasione imperdibile, soprattutto, per far divertire i ragazzi e le ragazze della Piccola Opera. Il rispetto della dignità umana e della persona nella sua centralità rappresentano, infatti, la mission dell’ente. E il Motorshow 2Mari rappresenta una chance ideale per centrare in pieno questo obiettivo.    

 

L’ufficio stampa/ac

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.