Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

LOCRIDE (RC): “MATRIMONI SULLA VIA DELLA SETA”

94

Per molti è stata una occasione emozionante. Anche la Locride offre il suo contributo al “made in Italy” e lo fa in un settore decisamente importante come quello dei matrimoni. Sotto il titolo ” Matrimoni sulla via della seta” si è svolto presso il Parco dei Principi , ubicato tra Marina di Gioiosa e Roccela , un significativo evento organizzato da “AT Group Italia”, dall’ azienda del settore wedding-planner di Angela Crupi e “Event Creator” dal titolo “Sulla via della Seta”. AT Group Italia, rappresentato da Concetta Tassone, da molti anni opera sui principali mercati mondiali con particolare riferimento alla Repubblica Popolare Cinese e riesce ad esportare il meglio delle eccellenze italiane all’estero. L’iniziativa ha coinvolto molte aziende e professionisti della locride, specializzati nel settore wedding alal presenza di numerose autorità tra cui il presidente di Confindustria Reggio Calabria Giuseppe Nucera. At Group Italia é partner ufficiale della Cina per lo sviluppo del progetto Via della seta, volto a garantire uno scambio economico sociale e culturale stabile tra i due paesi condividendo risorse e conoscenze da sempre unite da un’antica amicizia e tradizioni comuni. Ospite illustre della serata è stata la signora Wang Xiaolin imprenditrice nel settore turistico cinese, che sta lavorando direttamente nella Locride per verificare le possibilità di incrementare e quindi sviluppare e potenziare il turismo cinese anche attraverso l’industria dei matrimoni. La struttura del Parco dei Principi di Roccella J., diretta da Bruno Fabiano, si è proposta con la simulazione della celebrazione di un matrimonio con il rito civile officiata per l’occasione dal consigliere delegato dal Sindaco Domenico Cartolano. Per l’intera giornata si è mobilitato un particolare circuito wedding, coordinato da Angela Crupi, composto da vari professionisti del territorio locrideo, con set fotografici e cinematografici, auto d’epoca, composizioni floreali, acconciature, abbigliamento nuziale con prestigiosi capi di abiti sia da sposa che da sposo, e poi ancora la programmazione dei viaggi di nozze, gli immancabili gioielli, stampe digitali, animazione musicale, spettacoli luminosi, esposizione d’arte, articoli da regalo, fino ad arrivare al settore della ristorazione e della arte pasticciera. Per un giorno, insomma, la Locride si è trasformata in una catena industriale del matrimonio che ha saputo attirare sul posto molta attenzione. Giusto ricordare che, secondo le statistiche, il business dei matrimoni in Cina coinvolge 10 milioni di coppie l’anno e nel complesso l’Italia è una meta che da sempre affascina i cinesi.

Aristide Bava

 

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.