LUCANO, “HO AGITO PER UN IDEALE E DIFESO DIGNITÀ PERSONE”

290

Ex sindaco Riace ha parlato a conferenza Fondazione De Benedetti

“Voglio ribadire che sono orgoglioso di quello che ho fatto, di avere rilasciato un documento di identità a chi ne aveva bisogno, e non chiedo pietà. Ho agito per un ideale a difesa della dignità delle persone”. Lo ha detto l’ex sindaco di Riace, Mimmo Lucano, intervenendo a Reggio Calabria alla conferenza organizzata dalla Fondazione De Benedetti sul tema dei rifugiati. Lucano, riferendosi alla sua vicenda giudiziaria, ha detto che “hanno varato una corazzata per affondare una piccola imbarcazione. Legalità e giustizia non sempre coincidono, altrimenti era legalità l’Apartheid o il Terzo Reich, mentre è la giustizia che risponde ai bisogni dell’uomo. Il mio caso? Se ho commesso reati, come quello di rilasciare un documento per ricongiungere famiglie e tirarle fuori da luoghi invivibili, alla fine ho trovato una soluzione per evitare una morte certa a esseri umani”. Secondo l’ex sindaco di Riace, inoltre, “la legislazione sull’immigrazione, dalla Turco-Napolitano in poi, presenta numerose fragilità e non é utile per salvare le persone. Io credo, invece, che sia necessario evitare il ripetersi degli episodi di discriminazione che si registrano nel nostro Paese”.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.