REGGIO CALABRIA: FESTA DEL 2 GIUGNO E CONFERIMENTO ONOREFICENZE

126

Sul lungomare di Reggio Calabria presso il Monumento ai caduti è avvenuta la tradizionale cerimonia militare che celebra la ‘Festa del 2 giugno. Successivamente sono stati conferiti i riconoscimenti solenni in Prefettura alla presenza di autorità civili e militari in occasione del 73° anniversario della Fondazione della Repubblica . La cerimonia di consegna delle medaglie e delle Onorificenze al Merito è stata ripresa anche dalle telecamere di RAI tre. Un rito anche commemorativo presieduto dal neo prefetto Massimo Mariani succeduto a Michele di Bari. ” Sono contento del calore umano e della sinergia propositiva che si avvertono in questa città, mi permettono di sentirmi meno spaesato anche se precedentemente ho avuto modo di lavorare in Calabria” . Il Prefetto Mariani, infatti, ha ricoperto in vari comuni calabresi l’incarico di commissario straordinario anche sulla jonica reggina a Plati.
Cavaliere di Gran Croce Francesco Antonio Musolino: Prefetto, Consigliere della Corte dei Conti di Catanzaro, calabrese e reggino.

 

Cavaliere Salvatore Asiatico: Capo squadra esperto dei Vigili del Fuoco.

Cavaliere luogotenente carica speciale Santo Ielo: luogotenente dell’Arma dei Carabinieri.

Cavaliere Maria Laganà: funzionario del Ministero dell’Interno.

Luigi Cantarella: internato in Germania dal 12 settembre 1943 al 22 aprile del 1945.

Domenico Oliva, Gerace: internato in Germania.. Interessanti anche le dichiarazioni dell’ex prefetto Francesco musolino: ” Ritornando a Reggio Calabria mi sono meravigliato e sorpreso per aver notato una notevole crescita del territorio maturata nel tempo. Ai giovani, asserisce anche lo scrittore Musolino, ribadisco che bisogna valorizzare sempre la propria appartenenza “. Al monumento ai caduti e successivamente nella sala del Governo tra le autorità civili, militari e associazioni presenti, anche il nuovo questore dott. Maurizio Vallone e il nuovo Comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Reggio Calabria Ing. Carlo Metelli.

Rosella Garreffa

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.