San Luca: Anoldo dopo 30 giorni amministrazione ferma ai Box con Scopa e Paletta

358

Si sono Spenti  i riflettori mediatici su le elezioni a San Luca e adesso bisognerebbe cominciare a Fare sul serio o quantomeno a Fare. Ma sembrerebbe che dopo 30 giorni ancora la macchina Amministrativa sia ferma ai BOX. Comincerei con il fare una riflessione su notizie di stampa degli ultimi giorni. Una settimana fa ho letto di un sopralluogo per accertamenti sul dissesto idrogeologico del territorio di san Luca da parte di Tanzi e del Sindaco Bartolo e  dei suoi assessori. I giorni a seguire ho letto che tutto questo finiva con una  pulizia straordinaria del Santuario di Polsi da parte del Sindaco e amministrazione (il sito e proprietà privata della Curia) e il Comune nonn c’entra niente. Forse pensano che sono una Confraternita (a San Luca non esiste) tanto meno nel programma di Bartolo era scritto che i consiglieri eletti hanno il ruolo di custodi e del decoro del Santuario. Ma andiamo a  Tanzi che nel 2016 ha presieduto una riunione nel Comune alla presenza del Vescovo e altre autorità su una frana in zona Santuario dove ha disposto l’invio di operai forestali  per un intervento urgente al limite della legge sugli appalti e anche su impiego di forestali senza autorizzazione e fuori dai compiti assegnati. Oggi Tanzi da consigliere vuole fare il grande, in 5 anni da capo dela Prot. CIVILE non ha visto mai una relazione sul Bomamico o sul territorio montano più grande della Calabria. 

Ma passiamo da un Dissesto provato ad uno che potrebbe arrivare (quello finanziario).Leggo sempre su Gazzetta che le casse sono piene, ma non tutti sono al corrente che San Luca e privo di depuratore, ma da anni si paga il mutuo che sommandolo a fine mese  con gli stipendi e le spese correnti con quale cassa vengono pagati?Se ci chiariamo le idee e meglio una verifica venga fatta  al 30 Dicembre ose proprio si vogliono accelerare i tempi anche a Settembre.Ovviamente mi auguro che 

ci sono i soldi per scope, palette e guanti perché la strada del volontariato è bella e deve continuare incominciando dalle strade, asilo, scuole, cimitero e paese vecchio tanto abbandonato. Dopo la frazione Polsi perché i confratelli amministratori non puliscono la frazione Ientile  dove i cittadini hanno diritto e pagano le tasse come tutti, o se preferiscono i confratelli consiglieri vadano alla frazione VOREA. DA SOTTOLINEARE CHE LOCRIDE AMBIENTE PRENDE UNA BELLA CIFRA DI SOLDI E LASCIA NEL TOTALE ABBANDONO LE FRAZIONI. 

E poi caro SINDACO UNA DOMANDA SERIA E DI PRINCIPIO, PERCHE LA ZONA MERCATALE DI POSI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE NON È STATA PULITA MA SOLO QUELLA PRIVATA DEL VESCOVO. MI SORGE UN LEGGITRIMO DUBBIO MA VE LO DICO ALLA PROSSIMA VOLTA.

(PS)

Amano San Luca e poi la lasciano in mano a  Tansi e alla Bausone,che ruolo ha svolto e svolge la maggioranza votata al grido fuori i forestieri e poi si inculano a vicenda con i forestieri, uno sfregio alla serietà della Politica ed alla Comunità di San Luca.

San Luca ai Sanluchesi un C…

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.