TIROCINANTI CALABRESI, CONTINUA LA PROTESTA

358

Lunedi 24 giugno 2019 i Tirocinanti Calabresi aderenti al Dipartimento Precari CSA saranno in sit-in pacifico presso la sede dell’Inps regionale di Catanzaro, per rivendicare gli esiti della Rendicontazione dei fondi residui delle politiche passive e della Banca dati.
La Legge Poletti del 2016 ha decretato la fine ed il passaggio da Politiche passive a Politiche attive. Una misura forte e improvvisa che, su una Regione con un ritardo nei pagamenti pari a circa 24 mesi, ha generato un ulteriore provvedimento “retroattivo”. La Mobilità in deroga era prevista per un periodo di 36 + 4 mesi. Nel dicembre 2016, afferma una Tirocinante del Dipartimento, vantavo un credito di 19 mesi quantificabili in circa 16 mila euro (del 2014), ma il provvedimento ha azzerato tutto convertendo le Politiche passive in attive. Si è quindi iniziato con i Tirocini formativi negli Enti, ma in seguito ai numerosi ritardi dei pagamenti delle indennità, si è ritenuto necessario iniziare azioni di protesta. L’Inps, in seguito ad una sollecitazione da parte dell’allora Prefetto Dott.ssa Latella, nel Novembre 2017 s’ impegnava, di concerto con la Regione Calabria a fornire questi dati entro la scadenza del 30 settembre 2018.
Oggi, siamo ancora in attesa! Nessuna risposta da parte dell’Ente, nonostante le numerose sollecitazioni da parte del Dipartimento Naz. Precari – Tirocinanti CSA
Stiamo parlando di circa 50 Milioni di euro, di soldi nostri, che dovrebbero essere a disposizione per programmare il ns prossimo futuro; siamo ormai a scadenza del percorso annuale che ci ha visto impegnati, e abbiamo la necessitò di conoscere e quantificare l’ammontare delle risorse a ns disposizione. INDIETRONONSITORNA#RIDATECIILFUTURO.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.