Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

PADRE E FIGLIO ARRESTATI IN CALABRIA. E’ LA PIÙ GRANDE COLTIVAZIONE SCOPERTA NEL 2019

493

Nel corso di un servizio di controllo del territorio, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Soverato, hanno eseguito una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di Francesco Corasaniti, 19enne di Cardinale, ma di fatto domiciliato nel Comune di Davoli.

 

Nella circostanza, i militari, all’esito delle attività di ricerca eseguite nell’abitazione del giovane ed estese anche a un immobile disabitato in uso al 19enne, hanno rinvenuto una scatola di legno contenente 350 grammi circa di marijuana e del materiale per il confezionamento delle dosi.

Successivamente, in un locale adiacente adibito a cantina, veniva altresì individuato un bilancino di precisione perfettamente funzionante, debitamente occultato all’interno di un contenitore in cartone posto su uno scaffale. Il giovane, pertanto, è stato tratto in arresto, in flagranza di reato, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ristretto in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro e verrà inviato al Lass di Vibo Valentia per gli accertamenti di rito. La prima sezione penale del tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto, disponendo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria dal lunedì al venerdì, tra le 16 e le 17, unitamente all’obbligo di permanenza nel proprio domicilio dalle 21 alle 6.

gazzettadelsud.it

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.