Cambiamo Gioiosa interroga l’amministrazione comunale sulla stato di pericolo della Rupe del castello

200

Al Presidente del Consiglio

del Comune di Gioiosa Ionica Laura Crimeni

 

Al Sig. Sindaco

del Comune di Gioiosa Ionica Salvatore Fuda

 

All’Amministrazione Comunale

del Comune di Gioiosa Jonica

 

 

 

 OGGETTO: Stato di pericolo della Rupe del castello di Gioiosa (promontorio collinare di “Gianneju” )      

 

 INTERROGAZIONE(art. 43 T.U. enti locali approvato con D. Lgs n. 267/2000 – art. 23 regolamento comunale) in  merito.

 

 

PREMESSO CHE

 – già il  21 agosto del 2011  gli abitanti del rione Chiusa, residenti sul costone “Gianneju” (rupe Madonna del Carmine sul lato destro del torrente Gallizzi) lamentavano la “mancata costruzione di un muro di sostegno già previsto e mai costruito”;

 – l’acqua piovana si infiltrava, allora come ora,  attraverso i tetti in rovina delle molte case abbandonate;

  – l’incontrollata proliferazione delle robinie, le cui radici penetrano nel terreno roccioso fin sotto i muri delle case, rendeva, allora come ora, pericolante la  parete rupestre, minacciando l’integrità delle mura delle case abitate;

 – un sopralluogo eseguito in data 20/03/2016 dal responsabile dell’ufficio tecnico comunale, unitamente al geologo incaricato alla microzonazione sismica risultò che le condizioni di pericolo fossero dovute  alla presenza di “tessuto urbano molto  vecchio e fatiscente” e che non ci fossero, all’epoca, “importanti discontinuità  e lesioni” tali da portare all’isolamento e al distacco di blocchi rocciosi” dalla rupe.

 

CONSIDERATO CHE

 -più di tre anni sono trascorsi da quel sopralluogo;

 – le case dell’area della rupe, sempre più disabitate e in rovina, hanno continuato a favorire l’infiltrazione d’acqua piovana,

 – la vegetazione di robinie non è stata ostacolata nel suo preoccupante dilagare

 

SI INTERROGA QUESTA AMMINISTRAZIONE PER SAPERE:

 

  • quali interventi intenda adottare per valutare la pericolosità, per persone e cose, dei ruderi delle case abbandonate e porvi rimedio;
  • qual è lo stato attuale della rete fognaria e della rete idrica della zona in questione, potenziale fattore di aggravamento delle infiltrazioni d’acqua;
  • se non ritiene necessaria una verifica geotecnica aggiornata dello stato di rischio frana delle pareti della rupe

 

Si richiede risposta scritta entro i termini di legge e regolamento. 

Si allega:

  • lettera di sollecito di un gruppo di cittadini del14/2/2011
  • verbale di sopralluogo del 6/5/2011
  • sopralluogo centro storico zona rupe del 20/3/2016.

 

Gioiosa Jonica, 21.06.2019

 

 

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.