Mer. Gen 20th, 2021

Si apre una settimana decisiva per le sorti future dell’A.C. Locri 1909: il pallino della stagione è passato, lo scorso venerdì, nelle mani dell’Amministrazione comunale. L’ormai ex presidente Antonella Modafferi, infatti, come aveva preannunciato nel corso della recente assemblea pubblica (non molto partecipata), ha trasmesso nel tardo pomeriggio di venerdì le proprie dimissioni (già formalizzate presso gli organi federali), via posta elettronica certificata, anche al Comune. Il prosieguo è, quindi, tutto da vedere.

Il sindaco Giovanni Calabrese quando si profilava la consegna della squadra al Comune aveva già detto che l’Ente, nell’ambito delle proprie competenze, si sarebbe adoperato per risolvere la situazione, previa concreta e compiuta conoscenza della situazione finanziaria della società. E dopo la trasmissione delle dimissioni lo stesso Sindaco, nella giornata di ieri, ha affidato ad un post sui social il proprio pensiero: «Il Comune può svolgere un compito di mediazione per verificare se esistono altri soggetti o gruppi interessati a rilevare il sodalizio sportivo», ribadendo, in ogni caso, la necessità di conoscere «la reale situazione debitoria che non si evince, in alcun modo, dalla nota inviata e che auspichiamo ci venga formalmente e celermente comunicata».

Viene preannunciata, inoltre, per questa settimana, un’iniziativa aperta al pubblico ipotizzando anche la restituzione della società alla stessa Modafferi nell’ipotesi non si trovassero soggetti disponibili a rilevare la squadra per la situazione finanziaria. Dal canto suo Antonella Modafferi conferma che il proprio impegno societario si è chiuso con il termine della stagione agonistica appena conclusa, precisando che la situazione finanziaria è certamente migliore di quella da lei stessa ereditata ed affrontata negli ultimi anni. Come può facilmente ricavarsi la situazione presenta aspetti di non semplice soluzione, intanto in ragione della giustificata esigenza comunale di conoscere con precisione la condizione finanziaria da sottoporre a potenziali nuovi dirigenti, nonché dell’altrettanto giustificata volontà della ex Presidente di chiudere la propria esperienza in seno all’A.C. Locri. Gli sviluppi della vicenda non sono al momento per niente prevedibili, mentre si avvicinano le scadenze federali per l’iscrizione: entro venerdì occorre formulare l’eventuale domanda di ripescaggio in Quarta serie, che a questo punto non appare ipotesi probabile, mentre il Comitato Regionale ha fissato per il prossimo 11 luglio il termine per iscriversi al torneo di Eccellenza. Solo dieci giorni per sapere il futuro del calcio locrese.

CARMINE BARBARO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.