CAULONIA: DOPO L’INCENDIO DEL LIDO SI LAVORA PER CAPIRE LE CAUSE E PER RICOSTRUIRE

505

Dopo l’incendio di questa notte che ha gravemente danneggiato uno stabilimento balneare di Caulonia Marina, gli inquirenti sono a lavoro per conoscere le dinamiche e scovare gli eventuali responsabili di un atto delinquenziale di cosi grande portata. Potrebbe essere stato un semplice dispetto, ma per gli inquirenti potrebbe esserci altro, secondo le indiscrezioni starebbero seguendo una pista precisa. Si stanno controllando in queste ore le telecamere di sicurezza collocate nelle aree circostanti. Intanto nella struttura semidistrutta i titolari e gli operai sono già al lavoro per ricostruire.  L’imprenditore Ilario Mazza non sembra per niente intenzionato a demordere per la stagione estiva in corso. L’intenzione è ovviamente quella di ripartire immediatamente. Intanto l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Caterina Belcastro parla di un atto vile che non trova alcuna razionale giustificazione, un fatto criminoso che nuoce all’immagine di un comune come quello di Caulonia che è tra i più popolati della Locride nella movida notturna. 

GM redazione@telemia.it 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.