Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

DEVASTATO BENE CONFISCATO A IMPRENDITORE DELLA LOCRIDE COINVOLTO NEL BLITZ ‘BELLU LAVURU’

172

E’ stata completamente devastata la villetta di Villaggio Palumbo confiscata negli anni scorsi ai sensi della legge antimafia a un esponente della criminalità organizzata. Un imprenditore originario della Locride e coinvolto nel blitz denominato “Bellu lavuru” che ha interessato le cosche di Bova Marina ed Africo. Un’inchiesta svolta dall’Arma dei Carabinieri, che andò a bloccare le ingerenze delle cosche della ionica sulla SS 106. Il blitz dei militari dell’Arma e che scattò nel giugno 2008.
Tornando alla struttura devastata da ignoti, questa era stata destinata dal Comune di Cotronei, quale ente assegnatario, in uso gratuitamente ad un’associazione per realizzarsi un centro di aggregazione giovanile. La villetta sita in località Pian del Sole, suddivisa in sette vani e distribuita su una superficie di 129 metri quadri ha subito un’incursione che ha lasciato poco o nulla di integro. Stanze devastate, pareti e sanitari distrutti e gli arredi completamente danneggiati così come le scale in legno che conducono al piano superiore. Gli autori della devastante spedizione vandalica non hanno risparmiato i vetri e gli specchi ridotti tutti in frantumi. Il sindaco Nicola Belcastro appresi i fatti ha immediatamente denunciato l’accaduto ai carabinieri della stazione di Cotronei.
Belcastro che ha espresso amarezza per quanto avvenuto ha anche annunciato che il Comune si costituirà di parte civile nell’eventuale processo penale e per il riconoscimento del danno.

ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.