ECCELLENZA | IL LOCRI VERSO LA NORMALITÀ CON LA PRESIDENZA MOLLICA

361

La squadra è un cantiere aperto: si riparte da Libri? Resta aperta la querelle legata ai troppi debiti accumulati nel corso della passata stagione anche con i calciatori

Definita anche per l’A.C. Locri 1909 l’iscrizione al torneo regionale di Eccellenza, dopo la bruciante retrocessione dello scorso anno al termine dei play-out e dopo un solo anno di permanenza nel torneo di quarta serie. Smaltita la delusione per la categoria perduta si sperava che potessero residuare speranze per un eventuale ripescaggio, ma il termine per aderirvi è scaduto lo scorso 5 luglio nel pieno di una pesante crisi societaria, con le dimissioni di Antonella Modafferi dal vertice societario dopo un triennio di presidenza e la conseguente consegna della squadra all’amministrazione comunale, non senza fasi di vera e propria polemica documentale in relazione ai debiti rimasti in capo alla società.

In ogni caso la situazione si è poi sbloccata, con il Comune che ha preso decisamente in mano le redini della questione ed ha affidato la conduzione del sodalizio amaranto all’unico gruppo che in sostanza si era fatto avanti, rappresentato dall’avvocato Giuseppe Mollica, già dirigente societario con la stessa Modafferi in stagioni pregresse. Si è quindi provveduto all’iscrizione in Eccellenza ed ora occorre ricostruire il puzzle societario, a partire, ovviamente, dall’organigramma dirigenziale; sull’argomento trapela ben poco, anche se è certo che l’avvocato Mollica assumerà la carica di vertice e vengono dati intorno a lui alcuni ex dirigenti delle passate stagioni; parallelamente si bisbigliano nomi di altri dirigenti nuovi di zecca, ma sempre nel ventaglio delle ipotesi non confermate.

Non manca, comunque, il tempo per organizzarsi, considerato che la prima partita di coppa è stata fissata per il prossimo 25 agosto ed il campionato avrà poi inizio la seconda domenica di settembre. Quadro da definire anche a livello tecnico: ipotizzati alcuni nomi per la direzione sportiva e la panchina, ma nomi del tutto diversi da quelli circolati negli ultimi giorni.

Si partirà dalla locresità per costruire l’organico e, quindi, primo contatto con capitan Gianni Libri, che pare abbia ricevuto anche altre richieste; l’avv. Mollica vuole, ovviamente, che Libri rientri nel progetto anche per la prossima stagione. Entro mercoledì, comunque, conferenza stampa e, presumibilmente, indicazioni già certe per direttore sportivo ed allenatore.

Rimane naturalmente in campo l’argomento debiti pregressi, che è evidentemente una questione da verificare con i singoli giocatori, con la nuova società che sta alacremente lavorando per trarne un quadro più chiaro; in argomento, come si ricorderà, non vi era stata convergenza di valutazioni tra la ex Presidente e l’amministrazione comunale in occasione del passaggio di consegne. Antonella Modafferi, comunque, manifesta apprezzamento per l’impegno concretamente profuso dal Comune, che, ad avviso della ex Presidente, costituirà certo motivo di una stagione positiva.

CARMINE BARBARO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.