Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

ECCELLENZA | LOCRI, TRATTATIVE FRENETICHE MA ISCRIZIONE NON A RISCHIO

128
In pole una “cordata” guidata dall’avvocato Mollica. Nei giorni scorsi la squadra è stata consegnata dalla ex presidente Modafferi nelle mani del sindaco
 

L’assemblea pubblica tenutasi nella sala del Consiglio comunale lo scorso venerdì ha consentito di sviluppare qualche ulteriore ragionamento sulla non facile situazione del vertice societario dell’A.C. Locri 1909. Come si ricorderà la squadra era stata consegnata, già da alcuni giorni, dalla ormai ex presidente Antonella Modafferi nelle mani del primo cittadino, dopo che in una precedente assemblea, convocata dalla stessa Modafferi nella sala stampa dello stadio comunale, erano state comunicate le dimissioni e, quindi, la non proseguibilità dell’impegno al vertice societario, dopo un triennio costellato, prima, da una splendida cavalcata per conquistare la D, ma poi caratterizzato anche dalla retrocessione in Eccellenza dopo una sola stagione.

Alla consegna della squadra al Comune era seguita una fitta corrispondenza telematica finalizzata a conoscere più approfonditamente la situazione finanziaria, e nel corso dell’assemblea di venerdì è sostanzialmente stata confermata la condizione debitoria del sodalizio, con l’esigenza comunque di qualche ulteriore approfondimento, ma senza particolari novità rispetto a ciò che già si conosceva.

Poco tempo, oramai, per decidere il da farsi; la domanda di ripescaggio è evidentemente sfumata e, sul punto, manifesta amarezza la stessa Antonella Modafferi, che assicura che le era stato comunicato che, comunque, si sarebbe provveduto. Giovedì prossimo, comunque, scade il termine per l’iscrizione in Eccellenza e, quindi, bisogna stringere i tempi.

L’Amministrazione comunale ha fatto intendere a chiare lettere di poter garantire gli adempimenti di iscrizione, che al momento costituiscono l’urgenza più prossima; a seguire ci sarà, quindi, più tempo per comprendere meglio chi sia disponibile a rilevare la gestione societaria; rispetto ai debiti, per così dire, federali appare, in ogni caso, utile sincerarsi direttamente con calciatori e staff su quanto ancora dovuto, sebbene la somma di circa 40.000 euro comunicata dalla società appaia sostanzialmente corrispondere al debito complessivo.

Era presente all’assemblea al Comune anche l’avv. Peppe Mollica, già in società in anni recenti, che rappresenta un gruppo di potenziali dirigenti interessati alla gestione della stagione che è appena iniziata: è presumibile, quindi, a meno di eventuali altri gruppi che eventualmente si facciano avanti, che l’amministrazione si possa orientare a concretizzare il passaggio di consegne.

Si tratta, comunque, soltanto dell’ipotesi più accreditata, ma certezze non se ne possono ancora trarre, considerato, come già accennato, che la situazione finanziaria necessita ancora di qualche chiarimento. Insomma, alla data odierna, fondata fiducia per le formalità di iscrizione e, per il resto, ipotesi probabili ma non ancora definite.

CARMINE BARBARO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.