MARINA DI GIOIOSA: L’EX AMMINISTRAZIONE COMUNALE GUIDATA DAL SINDACO DOMENICO VESTITO SCRIVE ALLA NOSTRA REDAZIONE. EFFICIENTAMENTO RETE IDRICA

169

“Nel 2017, nell’ambito dell’intensa ed efficace azione portata avanti per razionalizzare i consumi idrici e ridurre la dipendenza da Sorical, abbiamo ottenuto un finanziamento di Euro 206.159,39, concesso a soli due comuni in tutta la Calabria. Oggi, sono partiti i lavori di riefficientamento idrico voluti, progettati e finanziati grazie alla nostra Amministrazione Comunale”.

L’ex Amministrazione Comunale di Marina di Gioiosa Ionica, in una nota su facebook, ha presentato i lavori di ammodernamento e funzionalizzazione della rete idrica municipale, avviati negli scorsi giorni.

“Fin dal primo giorno del nostro insediamento – ha proseguito l’ex Sindaco, Domenico Vestito – abbiamo intrapreso una azione per risolvere, in modo strutturale, le criticità sulla rete di adduzione e per combattere, in modo autentico e senza azioni spot, l’evasione/elusione del canone idrico, in una logica di equità e giustizia sociale. I lavori partiti in questi giorni in via Togliatti, possibili grazie al contributo regionale, ottenuto con l’impegno degli Assessori Giuseppe Coluccio e Francesco Lupis e con le professionalità presenti all’interno dell’Ufficio Tecnico comunale, in particolare del geom. Raffaele Cagliuso, che ha predisposto le prime fasi della progettazione, rappresentano un salto in avanti consistente verso una sempre maggiore autonomia di approvvigionamento di acqua potabile da parte del Comune, con una progressiva riduzione dei costi e conseguente abbassamento del canone per i cittadini”.

I lavori in essere consisteranno nel potenziamento del pozzo comunale in via Togliatti, già oggetto di un precedente intervento, voluto dall’Amministrazione Vestito e finanziato con risorse proprie del Comune, nonché nella posa in opera di una nuova conduttura da 200 mm., in sostituzione di quella attuale di 80 mm.. Ciò darà la possibilità di immettere in rete una quantità di acqua fino a 32 lt. al secondo, il doppio rispetto alla capacità attuale, che è di 16 lt al secondo. In questo modo il centro di Marina di Gioiosa Ionica sarà sganciato quasi completamente dalla dipendenza da Sorical.

“L’impegno costante, la competenza e la buona progettualità, oltre all’avere riportato Marina di Gioiosa Ionica all’attenzione regionale e nazionale, grazie alla nostra intensa azione di governo – concludono gli ex Amministratori – hanno consentito di intervenire in settori strategici, che se adeguatamente sviluppati nel futuro, daranno la possibilità a Marina di Gioiosa Ionica non solo di risolvere criticità ataviche, ma di fare un consistente salto di qualità in termini di sviluppo sostenibile e di rinnovati investimenti economici e sociali”.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.