Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

PER LA ‘NDRANGHETA LOCALE FABIO SCIONTI È UN NEMICO

107

Dalla lettura degli atti giudiziari emerge un quadro desolante

Dalla lettura delle carte riguardanti la questione Pino Falleti, ex capogruppo del Pd nel Consiglio comunale di Taurianova, emergono particolari interessanti in merito alle indagini eseguite dalla Procura antimafia di Reggio Calabria. Il sindaco Fabio Scionti viene infatti considerato “inviso” alla criminalità organizzata.

Per la Dda l’operato dell’attuale amministrazione è contro la ‘ndrangheta locale. Questa è la condizione fondamentale che emerge dalle carte, dove il sindaco di Taurianova è considerato un esempio positivo da seguire. Questa è la considerazione fatta dalla procura Antimafia: “Orbene, ciò che sta accadendo da tempo a Taurianova induce a ritenere che l’attuale maggioranza di governo sia invisa o comunque l’operato della stessa sia “non condiviso” dalle locali cosche di ‘Ndrangheta che, con una escalation di fatti criminosi, stanno chiaramente esercitando pressioni su esponenti politici per indurli a fare o ad assecondare proprie richieste”.

Per la procura antimafia di Reggio Calabria l’unico ad avere rapporti “equivoci” con le ‘ndrine locali è proprio il consigliere comunale (ex maggioranza) Pino Falleti oltre ad altri politici locali.

1. Continua

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.