PLACANICA, INCENDIO LAMBISCE LE CASE E MINACCIA LA CENTRALE A METANO

554

Momenti di paura ieri per un incendio scoppiato nel primo pomeriggio in località “Serre”, alle porte del paese. Le fiamme, dopo avere divorato in pochi minuti sterpaglie e macchia mediterranea, si sono avvicinate pericolosamente alla centralina del gas metano, dove, a poche centinaia di metri, insistono anche le prime abitazioni. Sul posto, allertati dal sindaco Antonio Condemi, sono intervenuti i Vigili del fuoco di Siderno e il comandante della stazione locale dei Carabinieri, Elvia Di Martino.  Sono intervenuti sul posto gli operai di  Calabria Verde, che sono stati  protagonisti nel difendere il territorio e i cittadini di Placanica.
L’incendio sviluppatosi a tarda ora e pertanto impossibilitati ad utilizzare il mezzo aereo, con il coordinamento delle sale operative provinciale e regionale, sono intervenuti, tra gli altri, 3 moduli, 15 operatori, 1 Dos di Calabria Verde e l’autobotte del Consorzio di Bonifica anch’essa gestita da Calabria Verde, i quali  con spirito abnegazione hanno scongiurato danni maggiori a persone e cose.
Momenti di paura che si sono aggiunti a quelli vissuti il giorno precedente per un analogo episodio verificatosi a distanza di qualche centinaio di metri, in prossimità delle case popolari. Due incendi nella stessa area, probabilmente entrambi dolosi. Un incubo che, ogni anno, nel periodo estivo, si ripete. (i.D.)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.