Sab. Mag 8th, 2021

Finalmente un film made in Calabria dove a farla da padrone non sono delitti e mafie ma le risate. Merito di Pasquale Caprì e del suo personaggio “Sandrino” che, nell’autunno prossimo, sbarcherà sul grande schermo con l’omonimo film il cui teaser è stato presentato nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Reggio C. presso i locali del pub “Birri Basta”.

“Sandrino è semplicemente quella parte vera e autentica di ognuno di noi”. È così che Pasquale Caprì spiega, nel video, l’essenza del suo personaggio. Un reggino vero, sincero, schietto che, grazie all’associazione ‘Ndi Salamu, con la presidente Paola Pratticò che ha prodotto il film, al sostegno di main sponsor come “Birri Basta” e Comune di S. Stefano d’Aspromonte e degli altri sponsor quali “La Dolce Sosta e “Network Technologies”, arriva al cinema esportando una immagine positiva di Reggio Calabria.

“L’aspetto più bello è che in questo lungometraggio non si citano mai ‘ndrangheta, mafia, arresti e affini – afferma Benvenuto Marra, che interpreta lo zio Ben, serio imprenditore -. C’è tanto di bello in città e abbiamo voluto farlo vedere”.

La pellicola, girata con la regia di Lorenzo Amadeo e Davide Manganaro, ha ricevuto il patrocinio del Consiglio Regionale della Calabria e il patrocinio gratuito di Città metropolitana e Comune di Reggio Calabria.

“Girare il film è stato molto divertente, tra sketch e risate – ha affermato Giorgio Casella, che interpreta lo zio Giorgio, l’eterno Peter Pan -. I primissimi giorni si avvertiva un po’ di tensione ma col passare del tempo si è diventati una grande famiglia”.

Il film, per la cui realizzazione ci si è avvalsi delle sapienti mani di Francesco Nucara, operatore di ripresa nonché curatore del montaggio, e di Eleonora Caracciolo alla fotografia, conterrà colonne sonore originali realizzate dal M° Roberto Caridi.

Tra gli “ospiti” del film, anche Peppe Piromalli, deus ex machina di “Officina dell’Arte”, che ha ringraziato Caprì e la produzione per aver “scelto di collaborare con artisti locali. Di solito – ha aggiunto – si cerca subito di puntare in alto, ad attori affermati, per questo apprezzo ancora di più la scelta di affidarsi ai reggini. Lunga vita a Sandrino!”. Oltre a Piromalli, da sottolineare anche i camei di Gigi Misefari, Carlo Belmondo e dei Terrons.  Da ricordare anche la partecipazione di Filippo Genovesi, Caterina Rescigno, Alessandra Nardo, Aldo Artuso e Totò Gullotta.

E la trama? Sandrino non ha bisogno di presentazioni, è un tipico ragazzo reggino disoccupato che trascorre le proprie giornate tra amici, ragazze e tante avventure, con i suoi affezionati zii a guidarlo, un po’ sulla retta via, un po’ verso la leggerezza del vivere. Durante gli 89 minuti e 6 secondi accade però qualcosa che cambia le carte in tavola. Cosa? Per scoprirlo non resta che attendere, nell’autunno prossimo, la prima di “Sandrino – Il Film”.

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.