Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Roma: Processo Morsa sugli appalti, la Cassazione annulla la condanna di Antonio Macrì +4 con rinvio alla Corte d’Appello di Rc

136

La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio alla Corte d’Appello di Reggio Calabria, la sentenza di condanna a carico di Antonio Macrì, ex presidente del Consiglio comunale di Siderno, emessa nel febbraio del 2018, dallo stesso collegio giudicante nuovamente adito alla pena di 8 anni dopo essere stato assolto in primo grado. Annullamento con rinvio anche per altri 4 imputati, rispettivamente Marco Macrì (condannato a 8 anni e 8 mesi sia in primo grado che in appello), Domenico Prochilo (7 anni e 8 mesi in appello e 5 anni e 4 mesi in primo grado), Vincenzo Tavernese, assistito e difeso dall’avvocato Antonio Speziale (6 anni e 8 mesi sia in appello che in primo grado) e Domenico Richichi ( 8 anni sia in primo grado che in appello). I giudici capitolini hanno così accolto le argomentazioni di difesa proposte nel ricorso dall’avvocato Armando Gerace che  ha introdotto in giudizio  alcune importanti sentenze tra cui quella denominata “Andreotti”  2004 per dimostrare l’assoluta estraneità del suo assistito Antonio Macrì al reato di associazione mafiosa che gli viene contestato dalla Procura . Per quanto concerne gli  altri imputati è stata dichiarata l’inammissibilità del ricorso.

 

lr – ecodellalocride.it

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.