Gio. Ott 28th, 2021

Dopo una prima giornata all’insegna della sfortuna, arriva la prima gioia per la spedizione azzurra nel Taekwondo alle Universiadi di Napoli 2019. Nella categoria dei -58 kg, nonostante la presenza di numerosi atleti di primo piano del panorama internazionale, Antonio Flecca è riuscito a conquistare una prestigiosa medaglia di bronzo. Nella splendida cornice del ristrutturato Palazzetto dello Sport di Casoria, il 20enne calabrese iscritto al corpo dei Vigili del Fuoco, n.46 del ranking mondiale, è riuscito a raggiungere la semifinale, dove è stato però sconfitto di misura dal mongolo Tumenbayar Molom (n.35) con il punteggio di 11-10, mancando per un soffio l’accesso alla finale per la medaglia d’oro.

 

Nel primo incontro Flecca aveva superato l’australiano Presley Johnson con un convincente 23-6, per poi avere la meglio al golden point sul temibile cinese Xiaoyi Chen (n.56 del ranking) dopo aver chiuso il tempo regolamentare sul 13-13. Nel quarto di finale l’italiano ha dato vita ad un incontro decisamente equilibrato con il sorprendente giapponese Seiya Higashijima, concluso però con il punteggio di 18-16 in favore del calabrese che ha messo al sicuro così la medaglia e l’accesso alla semifinale. Nella finale per la medaglia d’oro si affronteranno il mongolo Tumenbayar Molom e l’iraniano Armin Hadipour Seighlani (n.15), tra gli uomini più attesi alla vigilia.

Roberto Pozzi https://www.oasport.it/

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.