BRANCALEONE: A GILLA E LORENZO, I DUE FRATELLINI UCCISI DA UN TRENO IN CORSA L’ANNO SCORSO A BRANCALEONE, L’INTITOLAZIONE DI UNA PIAZZA E L’ISTITUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO, SU INIZIATIVA DEL GARANTE E DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA DEL COMUNE

276

Giovedì, 8 agosto, alle ore 11, presso la Sala Levato del Consiglio Regionale della Calabria, su iniziativa del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, in collaborazione con la Commissione Straordinaria del Comune di Brancaleone composta dal prefetto Giovanni Meloni, dal viceprefetto Salvatore Mottola Di Amato e dalla funzionaria Isabella Giusto, avrà luogo una conferenza stampa per ricordare Gilla e Lorenzo Pipolo, i due fratellini milanesi uccisi lo scorso anno da un treno in corsa mentre si recavano in spiaggia nella località turistica della costa ionica. 

Alla conferenza parteciperanno il presidente del Consiglio Regionale, Nicola Irto, il viceprefetto vicario di Reggio Calabria, Anna Aurora Colosimo e il dirigente dell’ambito territoriale scolastico reggino Maurizio Piscitelli.

“Abbiamo scelto di ricordare Gilla e Lorenzo perché il loro tragico destino è una delle ferite aperte nella storia della nostra regione – dichiara il Garante – e affinché il loro ricordo ci sproni a fare tutto ciò che è nelle nostre possibilità perché mai più accada che bambini muoiano così. In memoria dei fratellini la Commissione straordinaria ha disposto l’iter per l’intitolazione di una piazza ed insieme al mio ufficio l’istituzione di una borsa di studio per gli studenti delle scuole di Brancaleone su elaborati in tema di sicurezza stradale”.

Per Marziale: “Due bambini venuti in Calabria per divertirsi, che trovano una morte così atroce, diventano figli dell’intera comunità, tenuta nel tempo a perorarne la memoria guardando ai pericoli incombenti su tutti i bambini di ogni generazione”.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.