EMISSIONI DI VOCE CHE SONO SOLO SOSPIRI: BISOGNA AGIRE PER TUTELARE LA SALUTE DEI LAVORATORI!

151

“Rimaniamo esterrefatti dalle dichiarazioni della Senatrice Corrado, che pare abbia dimenticato o forse ancora non si sia accorta, di essere una parlamentare espressione addirittura di una forza di governo e non una semplice cittadina che si limita a denunciare le cose che non vanno, secondo una logica puramente personale. Il
sindacato confederale in provincia di Crotone è stato promotore di un importante protocollo firmato in Prefettura sulla tutela della Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro nel territorio della provincia”. E’ quanto si afferma in un comunicato unitario di Cgil,Cisl e Uil di Crotone in riferimento ad una nota della parlamentare Margherit Corrado, del M5s, sulle condizioni dei lavoratori del Polo tecnologico Ekrò di Crotone. “Uno strumento necessario – è scritto nel comunicato – che si richiama soprattutto ad interventi di formazione e di prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro. Infatti, con la sigla di questo documento viene costituito l’Osservatorio permanente sulla tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, composto dai rappresentanti provinciali o loro delegati. Da quando siede tra i banchi del parlamento, la senatrice, a
differenza della sua collega di maggioranza Barbuto che, responsabilmente, cerca di dialogare con il sindacato per risolvere vertenze importanti come quella dei Call Center, preferisce occuparsi di sterile propaganda personale. Legga piuttosto il protocollo, e si renda conto che il sindacato unitario continua ad essere punto di riferimento in un mercato del lavoro sempre più selvaggio e meno sicuro. Lavoro e Sviluppo Economico dovrebbero essere argomenti che ci legano ad una discussione comune, sfruttando le deleghe che il Vice Premier Di Maio ad oggi rappresenta”.
“Cara Senatrice, nell’assoluto rispetto del ruolo che ricopre – è detto ancora nel comunicato di Cgil, Cisl e Uil – vorremo capire quale ragione ci impedisce di avviare ragionamenti congiunti e possibilmente condivisi su tutte le tematiche che interessano il nostro territorio? A partire dalla questione di Ponticelli, dove proprio quelle che lei definisce tre scimmiette e insieme alle tante scimmiette che le rappresentano, sarebbero interessate a capire, sin da subito, al di là dei suoi noti attacchi, quale siano le sue iniziative da intraprendere per garantire legalità e dignità in quei luoghi di lavoro? Puntare semplicemente il dito su presunte responsabilità, senza agire di fatto e con il proprio ruolo, per garantire il rispetto di qualsivoglia forma di legalità, può diventare un forma di complicità lontana da ogni azione di prevenzione degli infortuni. Per tali ragioni e considerato che ad oggi, la stessa senatrice, non intende rinunciare a qualche ora di propaganda per incontrare la società civile e chi ne tutela gli interessi, il Sindacato Confederale, già nelle prossime ore, chiederà la convocazione, presso la Prefettura di Crotone, dell’Osservatorio permanente sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, al fine di attivare tutte le azioni necessarie a garantire la sicurezza dei lavoratori e dei cittadini, partendo proprio da un’analisi degli esiti prodotti dalle ispezioni degli organi di controllo”.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.