FESTA DI SANT’EMIDIO: GRANDE FEDE E DEVOZIONE, AL SANTUARIO NOSTRA SIGNORA DELLO SCOGLIO

639

Molti pellegrini si sono recati, lunedì 5 agosto, presso il Santuario di Nostra Signora dello Scoglio, per onorare e venerare Sant’Emidio, vescovo e martire, in occasione della festa in suo onore. Solenni celebrazioni fortemente volute da Fratel Cosimo Fragomeni, il mistico fondatore del santuario mariano calabrese, di Santa Domenica di Placanica. E proprio Fratel Cosimo ha tenuto una evangelizzazione e una riflessione, sulla vita di Sant’Emidio, prima della solenne concelebrazione eucaristica, presieduta da padre Raffaele Vaccaro, rettore del santuario. Alla divina liturgia è seguita una suggestiva e molto partecipata processione, con la statua del santo e la benedizione delle piante di basilico, portate dai pellegrini. A conclusione, vi è stata la benedizione finale con la reliquia di primo grado di Sant’Emidio, che è stata donata dall’arcivescovo di Ascoli Piceno, monsignor Giovanni D’Ercole, venuto appositamente al santuario, qualche tempo fa, per consegnarla nelle mani di Fratel Cosimo. Come sempre, si sono registrate interminabili file presso i confessionali e si è respirata un aria di grande fede e spiritualità. Fratel Cosimo, nella sua catechesi ha spiegato il significato della pianta di basilico, legata alla storia di Sant’Emidio e ha illustrato la stessa, in modo molto eloquente e amorevole, evidenziando la propria profonda devozione verso il santo protettore contro il terremoto e le calamità naturali. Nei prossimi giorni pubblicheremo la bellissima catechesi di Fratel Cosimo.

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.