Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

FORZA LAVORO E SURPLUS ECONOMICO: I DIPENDENTI COSENTINI OPERANO PER VALORIZZARE LA QUALITA’ DEL CAPITALE

62

 L’80,4% del personale dipendente della Camera di Commercio di Cosenza svolge mansioni direttamente connesse a generare valore economico per le
imprese, compresa l’erogazione dei servizi. Il 19,6% è impiegato nei processi di supporto, il 39,5% si occupa di trasparenza, semplificazione e tutela. Un ambito dove il 22,6% riguarda la gestione del registro imprese, albi ed elenchi. Lo sviluppo della competitività impegna il 19,7% del personale dove un dipendente su tre si occupa di servizi connessi all’agenda digitale. E’ quanto si legge in un report diramato da Unioncamere. “Per noi – afferma il presidente della Camera di Commercio di Cosenza Klaus Algieri – si tratta dell’ennesima conferma. Già con la presentazione del mio bilancio di mandato erano emersi numeri virtuosi a fronte di una grande qualità dei servizi
erogati e di un aumento importante del valore economico complessivo dell’ente senza intaccare il patrimonio che, addirittura, è aumentato. E, sottolineo, nonostante la contrazione delle entrate del diritto camerale. Usciamo fuori dalla rigidità dei numeri e proviamo a dare vita agli algoritmi. Ci accorgiamo che raccontano una filosofia ben precisa: quella del cammino di #OpenCameraCosenza e #ModelloCameraCosenza. Gli indicatori hanno un’anima. La nostra governance costruisce il
#ModelloCameraCosenza, valorizzando le competenze del capitale umano. Trasparenza, ottimizzazione dei costi e miglioramento dei servizi sono un nostro orizzonte di senso. Con le imprese sempre in cima alla nostra bussola”. 

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.