Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Gioiosa Jonica: Mancata partecipazione di rappresentanti dell’Amministrazione all’evento culturale promossa dal Club per l’Unesco di Gioiosa Ionica: strumentalizzazione stucchevole.

56

In queste ore è stata diffusa la notizia della mancata partecipazione di rappresentanti dell’Amministrazione comunale all’iniziativa di presentazione del libro “’Ndrangheta addosso” di Cosimo Sframeli attraverso un titolo particolarmente deviante e scorretto che testualmente si riporta: Gioiosa Ionica: gli amministratori comunali disertano il convegno “’ndrangheta addosso”.

Tale formulazione del titolo ha veicolato un messaggio distorto della realtà indicando la mancata partecipazione degli amministratori all’iniziativa come una scelta di merito. È un modo di fare informazione francamente discutibile, senza indagare e chiedere ai diretti interessati le ragioni e i motivi che hanno determinano un fatto o un comportamento.
L’Amministrazione comunale di Gioiosa ha sempre dimostrato con gli atti concreti di promuovere percorsi di crescita fondati sulla promozione della legalità, diretti a sconfiggere la cultura e la mentalità ’ndranghetista a viso aperto e non tirandosi mai indietro nell’affrontare la tematica in tutti i luoghi e in tutte le stagioni.

L’iniziativa sopra richiamata promossa dal Club per l’Unesco, presieduto dal Sig. Nicodemo Vitetta, è stata patrocinata dall’Amministrazione comunale. Successivamente lo stesso Vitetta ha proposto all’Amministrazione di aggiungere alla presentazione del libro un’altra iniziativa consistente nella proiezione di un mediometraggio che affrontava l’argomento della pena di morte, e che avrebbe dovuto precedere l’incontro con l’autore Sframeli. Dopa una valutazione sull’adeguatezza dei luoghi e degli spazi, la proiezione del mediometraggio è stata spostata da Piazza Vittorio Veneto al Giardino di Palazzo Amaduri, location oggettivamente più adatta alla proiezione. La non sovrapposizione dei due eventi, che pur essendo stata concordata preventivamente con il Presidente del Club per l’Unesco Vitetta, non si è successivamente concretizzata. Tale circostanza non ha consentito al Sindaco Fuda e all’Assessore alla Cultura Ritorto, che ha sempre assicurato la propria presenza alle iniziative promosse dal Club Unesco, la partecipazione ad entrambi gli eventi per come pianificato e concordato con lo stesso Vitetta.

Il Sindaco ha già provveduto nell’immediato a contattare telefonicamente l’autore Sframeli per chiarire l’accaduto, il quale ha dimostrato piena comprensione della vicenda.
Il grande impegno sociale che il Tenente Cosimo Sframeli sta generosamente donando attraverso le sue opere per sconfiggere la cultura ’ndranghetista e mafiosa nella nostra terra è un patrimonio che sentiamo nostro. Continuerà l’impegno comune per la costruzione di una Calabria nuova e libera da tutti i condizionamenti mafiosi.

Gioiosa Ionica, 14 agosto 2019.

L’Amministrazione Comunale

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.