Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

SALVINI – IL CORSARO NERO A CATANZARO: DUE CONTI IL GIORNO DOPO: ECONOMICI E POLITICI!!

62

Una manifestazione di dissenso alle politiche della lega riuscita, la USB ha preso la piazza  consapevole che nell’aria aleggiava un opposizione di tutti i cittadini, e cosi è stato: striscioni slogan e urla contro chi crea steccati tra regioni con l’autonomia differenziata, e divisioni tra uomini con le politiche razziste e disumane.

Una autonomia differenziata sicuramente non con i voti dei calabresi, metteremo le barricate per azzerare il suo progetto per poi trattarci come questuanti in materia di sanità, scuola ed economie agli enti locali – al contrario delle sue politiche “”chi più ha più deve dare”” !! perché questo paese lo abbiamo risollevato tutti.

Politiche incostituzionali anche contro chi manifesta pacificamente le proprie opinioni. 

Abbiamo l’obbligo morale di smascherare  il gioco di salvini di presentarsi come volto nuovo “”uno di noi” ”  e pulito della politica italiana, mentre lavora quotidianamente per creare un humus culturale pericoloso per la nostra convivenza civile, un lavoro minuzioso sull’immaginario collettivo, dove una volta l’odio era rivolto contro i “terroni” o “Roma Ladrona”, adesso in primis contro i migranti, e soprattutto contro chi lo contesta!

Un corsaro nero che dei suoi fallimenti politici attribuisce la colpa agli altri – io vorrei fare ma non posso!! sono 30 anni TRENTA anni che è in politica ed al governo ed i risultati sono che il debito pubblico aumenta  – l’occupazione cala – ed i cittadini annaspano!!

Una lega – che con la USB NON lega – con il suo corsaro nero pericoloso per il paese in termini di strategie che ci ricordano un ventennio passato, vuole pieni poteri! Abbiamo l’impressione che dopo i suoi fallimenti politici e le proposte di aria fritta, come superare i parametri imposti dall’Europa dopo che proprio lui nella passata finanziaria è stato mandato indietro per correggerla ben cinque volte.

Ora la paura del corsaro è quella di trovarsi davanti ad una finanziaria di circa 40 MLR a cui non sa dare risposte agli Italiani quelli che “vengono sempre prima “ e crea la crisi!

Ora vedremo le vere argomentazioni  – non quelle di spiaggia – che porterà in parlamento, altro che propaganda elettore perenne.

In merito alla libertà di dissentire dai suoi progetti, vorremmo ricordargli che nessuno di noi è nato figlio di papà, siamo figli della terra terroni che con le loro mani si sono costruiti il paese, e poi fino a quando il corsaro nero solo al comando non ci sarà esiste una un principio sacrosanto che viene ribadito nell’art. 21 della nostra Costituzione-   figlia della Resistenza al nazifascismo  avente due cardini fondamentali la libertà di parola, e dall’altra l’apologia di fascismo e razzismo. “Repubblica italiana una e indivisibile” .

In merito alla giornata di sabato, dobbiamo registrare la presa di posizione del sindacato di polizia che al posto di preoccuparsi delle sue attività, non ha trovato altre argomentazioni che  definirci pagliacci, una minoranza di pagliacci. Vorremmo dire che nella storia sono le minoranze che hanno ribaltato alcune convinzioni, evolvendo il quoziente intellettivo di molti.

Per i numeri, ci auguriamo che sia scolarizzato,  valutasse il suo sindacato ed il padrone a cui hanno fatto festa i numeri, a noi ci è bastata la giornata di protesta.

Sarebbe trasparente – ancora di più – sapere quanto ci è costato alle NOSTE tasche  il suo ( suoi ) comizi estivi in termini di € – tra spese di “navi da combattimento al largo dei bastioni di Orione” straordinari per garantirgli i comizi – trasferimenti mezzi e altre scorte …. Ci facesse sapere cosi siamo pronti a pagare anche queste scorribandi fatte di selfy ed illusionismi.

 

    12 agosto  2019     Per la USB  jiritano   

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.