Sanità: D’Agostino, per nuovo ospedale Piana un passo avanti

164

 “Un altro passo in avanti è stato fatto verso la conclusione dell’iter burocratico propedeutico all’inizio dei lavori per il Nuovo Ospedale della Piana”. È quanto ha affermato il Consigliere regionale Francesco D’Agostino a margine di un tavolo tecnico sulla Sanità svolto questa mattina alla ‘Cittadella regionale’ di Catanzaro, a cui ha partecipato con tutte le parti tecniche e politiche coinvolte nel procedimento. “Sono state discusse – prosegue – importanti novità sul percorso tecnico e burocratico per la realizzazione del nuovo nosocomio. Il lavoro del dottor Ruperto e della struttura commissariale di Tecnis si va concludendo positivamente e la cessione degli asset aziendali avverrà nel giro di qualche settimana, secondo un preciso cronoprogramma. Questa procedura, ovviamente, riguarda da vicino anche gli Ospedali di Palmi e Sibari. Nel frattempo il lavoro della Regione, nel suo complesso politico e tecnico, sta portando avanti gli iter riguardanti lo studio archeologico di alcuni reperti, il dialogo con Terna per la risoluzione dell’interferenza della struttura con un elettrodotto e la formulazione della variante di progetto per la migliore collocazione della struttura stessa rispetto all’indagine geologica. Proprio a riguardo, è stata garantita la copertura finanziaria necessaria all’approvazione del progetto definitivo. La Regione, al fine di evitare tempi morti, ha chiesto inoltre di verificare la possibilità di accelerare al massimo e attivare (per come avvenuto già a Sibari) un progetto esecutivo stralcio per le opere preliminari. L’impegno del Presidente Oliverio, di Franco Pacenza e dell’intero Dipartimento regionale, sta portando a risultati che, nel prossimo futuro, consentiranno di iniziare i lavori del Nuovo Ospedale della Piana e la chiusura di una telenovela lunga troppi anni”. “Appare evidente – conclude D’Agostino – come la volontà politica di realizzare l’opera stia consentendo di superare criticità enormi e disseminate lungo il percorso. Da parte mia, continuerò a vigilare sull’iter come ho sempre fatto”

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.