AMICHEVOLE TRA ROCCELLA E IL CROTONE, FINISCE 0 A 2 PER I PITAGORICI

282

Le due reti nel primo tempo con l’argentino che trasforma un rigore

Con due reti segnate nella prima frazione di gioco da Vido e Maxi Lopez (rigore), è stato il pimpante e volitivo Crotone del trainer Stroppa ad aggiudicarsi, al “Muscolo”, la gara amichevole contro il mai domo e ben disposto in campo Roccella di mister Galati.

Al di là del risultato (2-0) e della meritata vittoria ottenuta a Roccella dalla compagine pitagorica, il match di ieri ha, in questo inizio di campionati, fornito ad entrambi i tecnici valide e utili indicazioni sia per quanto riguarda i propri impianti di gioco, sia per quanto concerne la prova di diversi atleti in particolari posizioni del campo.

Bene, molto bene, il Crotone nel primo tempo: squadra corta, aggressiva, capace di far girare bene e con intelligenza la sfera nelle zone nevralgiche del campo e spesso pericolosa nelle accelerazioni e nelle verticalizzazioni. Buona e di sostanza la prova dei centrocampisti Ruggiero e Gomelt, degli esterni Rutten e Mustacchio e dell’attaccante Vido, autore, quest’ultimo, del gol, al 16′ del primo tempo, sblocca-partita (precisa imbucata in area di Crociata e conclusione vincente in diagonale dell’attaccante pitagorico). A firmare poi, al tramonto del primo tempo, il raddoppio per il Crotone è stato l’altro attaccante rossoblù, Maxi Lopez, abile e fortunato a battere, su calcio di rigore, il portiere del Roccella Scuffia (fallo di mano in area di Sangarè).

Nella ripresa con gli ospiti leggermente più appagati e meno pimpanti e bravi negli ultimi trenta metri di campo, il Roccella di Galati è riuscito a conquistare spesso spazi e terreno di gioco, creando così più di un problema alla retroguardia pitagorica. Buona la prova dei tre ultimi arrivati in casa amaranto: Leveque, Mbaye e Sangarè. Clamoroso, comunque, verso la fine del match, è stato il bellissimo gol annullato (errore madornale del guardalinee posto sotto la tribuna centrale) al subentrante attaccante di casa Ventura per via di un inesistente fuorigioco. Dalla parte opposta, comunque, è stato il bravo e giovane portiere roccellese Commisso, subentrato a Scuffia, a salvare, dal tris, per tre volte la propria porta sulle conclusioni di Simy, Maxi Lopez e Messias.

Queste le inziali formazioni schierate dai due tecnici. Crotone: Festa, Panza, Marrone, Gigliotti, Rutten, Ruggiero, Golmet. Crociata, Mustacchio, Vido, Maxi Lopez. Roccella: Scuffia, Faiello, Cavallaro, La Gamba, Matozzo, Liviera, Mbaye, Sangarè, Liberto, Leveque, Leonardi.

ANTONELLO LUPIS (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.