ANTENNISTA CADE DAL TETTO A STRONGOLI, MUORE IN OSPEDALE DOPO 20 GIORNI DI AGONIA

126

Non ce l’ha fatta, Giuseppe Macrì, il tecnico antennista di 50 anni, precipitato dal tetto di una palazzina a Strongoli Marina, dove stava riparando un’antenna tv. L’uomo è deceduto lunedì nell’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro, dove si trovava dal 13 agosto scorso, dopo il ricovero d’urgenza all’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone.

 

Le condizioni dell’operaio, apparse subito gravi, a seguito della caduta da oltre tre metri, sono peggiorate fino alla morte che è sopraggiunta nella mattinata.

Nell’immediatezza dell’incidente sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Strongoli e gli ispettori dello Spisal dell’Asp di Crotone per i rilievi tecnico-scientifici e le indagini del caso.

gazzettadelsud.it

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.