Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

ECCELLENZA | SAN LUCA, LA PARTENZA HA CREATO ENTUSIASMO

122

La compagine allenata da Figliomeni è attesa ora dal Gallico Catona

La prima del San Luca nel massimo campionato regionale, passerà alla storia come la sagra delle occasioni mancate, soprattutto della squadra padrona di casa: cinque gol, due pali, uno per parte, due calci di rigore, uno realizzato dagli ospiti e uno fallito dal San Luca quando mancava un minuto alla fine del primo tempo e i ragazzi allenati da Tonino Figliomeni conducevano per 3-0.

Uno spettacolo degno di uno stadio pieno in ogni ordine di posto, come il “Corrado Alvaro”, salutato da un pubblico caloroso e sportivo, visto che anche apprezzato le buone giocate fatte vedere dagli uomini di Gregoraci. Un complesso che fa molta leva sulla fisicità dei propri calciatori, ben messo in campo e dotato di alcune buone individualità.

Per il San Luca, che è stato costretto a rinunciare ad alcune pedine importanti come Lazzarini e Romeo (infortunati), Calleyo (squalificato) e Pitto per scelta tecnica, si è trattato di una vittoria che fa morale, visto che quasi sempre le cosiddette matricole hanno fallito la prima prova. Un segnale di grande maturità e convinzione nei propri mezzi che fa ben sperare in prospettiva futura, anche se Tonino Figliomeni, da quel tecnico navigato che è, predica umiltà, sacrificio e tanta pazienza, visto che siamo soltanto alla prima giornata e più che parlare bisogna pedalare e sudare, ben sapendo che la strada è ancora molto lunga e tutta in salita.

Domenica il San Luca sarà di scena a Gallico superiore contro il Catona. Una gara molto difficile perché è chiaro che l’avversario di turno farà di tutto per cancellare la brutta prestazione di domenica in quel di Sersale. Per questa gara, Figliomeni spera di avere a disposizione dall’inizio anche Lazzarini e Romeo, ma soprattutto il talentuoso Totò Pelle, ritornato al calcio giocato dopo dieci mesi di sosta forzata. Un calciatore giovane e di grande prospettiva. La classica ciliegina sulla torta che per un San Luca che non nasconde di voler fare un campionato importante, e che potrebbe costituire quel valore aggiunto che alla lunga potrebbe fare la differenza.

ANTONIO STRANGIO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.