Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

LOCRI, PER L’OMICIDIO FEMIA PROCESSO SENZA COLPEVOLI

293

«L’esito di tale rivalutazione di tutti gli elementi evidenziati, ma anche di altri, dal punto di vista del giudizio complessivo finale, è desolante». Lo scrivono i giudici della Corte di Assise di Appello di Roma nella motivazione della sentenza con cui hanno assolto Massimiliano Sestito e Francesco Pizzata dall’accusa di essere gli esecutori dell’omicidio di Vincenzo Femia, originario di Casignana nella Locride, ucciso a Roma il 24 gennaio 2013.

 

In circa 30 pagine, scrive la Gazzetta del Sud in edicola, i giudici della II Corte romana non hanno ritenuto credibile il collaboratore di giustizia Gianni Cretarola: «Il suo racconto – si legge – è incerto in molti punti e a tratti palesemente incredibile, in aperto contrasto con le altre risultanze processuali».

Fonte: rocco muscari- gazzettadelsud.it

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.