Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

LOCRI (RC): CONTINUA LA BATTAGLIA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE A DIFESA DELL’OSPEDALE DELLA LOCRIDE

84
Dato mandato ai legali dell’Ente per effettuare ricorso al TAR contro la Delibera n°462
Mentre qualcuno vorrebbe far calare il sipario sulla chiusura del Reparto di Ortopedia dell’Ospedale della Locride, l’Amministrazione Comunale di Locri non intende alzare bandiera bianca e reagisce con atti concreti. Dopo la formale nota del Sindaco, con la quale si chiedeva la sospensione dell’efficacia
della delibera n°462, nelle more di un confronto con il nuovo Direttore Sanitario aziendale,
nulla è accaduto e, soprattutto, non si è avuta alcuna notizia del nuovo dirigente insediatosi, presumibilmente, nei giorni scorsi. Davanti alla continua disattenzione e mortificazione nei confronti della struttura sanitaria di riferimento per l’intera Locride, il Sindaco e la Giunta Municipale della Città di Zaleuco non hanno inteso alzare bandiera bianca dimostrando il costante interesse della città nei
confronti dell’ospedale. Infatti con delibera n°69 dello scorso 16 settembre, si è dato mandato ai legali dell’Ente di promuovere formale ricorso al Tar di Reggio Calabria contro la Delibera della terna
commissariale che ha disposto, nei fatti, la chiusura del Reparto di Ortopedia. Si apre quindi una battaglia legale con l’Azienda Sanitaria con l’obiettivo di sospendere l’assurdo provvedimento che sta creando imbarazzo e disagio a tutti gli utenti, non essendo l’ospedale di Polistena in grado di soddisfare l’utenza “trasferita” dalla fascia jonica.
​Infatti, a dimostrazione di ciò, nelle scorse ore, ad una signora proveniente da Siderno, è stata diagnosticata una frattura al femore. La signora, stando alla decisione scaturita dalla delibera 462, doveva essere trasferita a Polistena ma, per mancanza di posti disponibili, dopo lunga, dolorosa e paziente attesa al Pronto Soccorso di Locri, la malcapitata signora, alla fine, è stata trasferita in ambulanza a Reggio Calabria. Purtroppo questi assurdi casi sono all’ordine del giorno e rappresentano un grave ed inammissibile problema per la comunità della Locride.
Per tali motivi, l’Amministrazione Comunale di Locri continuerà a dare battaglia su tutti i
fronti possibili.
Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.