‘NDRANGHETA: SCIOLTA ASP; GRATTERI, PARTE DA NOSTRA INDAGINE

145

‘Quinta Bolgia dimostrato permeabilità pubblica amministrazione’ù

“Lo studio e la valutazione per lo scioglimento dell’Asp di Catanzaro parte proprio dalla nostra indagine ‘Quinta Bolgia’ che dimostra la permeabilità della Pubblica amministrazione, in un settore delicato quale della Sanità, da parte della criminalità organizzata”. Così il procuratore capo di Catanzaro Nicola Gratteri, a margine della conferenza stampa sull’operazione antimafia “Crisalide 3”, ha risposto alle domande dei giornalisti sullo scioglimento dell’Azienda sanitaria del capoluogo per condizionamenti mafiosi. “Sono lavori – ha aggiunto – che non nascono per caso. Diciamo che stiamo avanzando pian piano, stiamo pian piano portando un po’ di serenità alla gente. Proprio per questi motivi, per quello che stiamo riuscendo a produrre, invito a continuare a fidarsi di noi. Continuate a venire a denunciare. La cosa che abbiamo riscontrato è che molta gente sta venendo a denunciare. Voi sapete che ogni settimana io dedico un pomeriggio, o una serata a ricevere persone: usurati, estorti. C’è tanta gente disperata, esasperata che si sta fidando di noi, Procura distrettuale, e delle forze dell’ordine. Questo ci rincuora, è la benzina nel motore che ci aiuta a fare di più e meglio se possibile”.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.