PROGETTO SOLIDALE DEL KIWANIS MAGNA GRECIA AL REPARTO INFANTILE DELL’OSPEDALE DI LOCRI

336

– Nel Kiwanis Magna Grecia la solidarietà è di casa. Il club service della Locride presieduto per l’anno sociale attuale da Alessandro Ciprioti ha portato a termine, da qualche settimana, un nuovo progetto solidale regalando al reparto infantile dell’ospedale di Locri e al reparto di riabilitazione per bambini dello stesso nosocomio di contrada Verga, attrezzature destinate ad aiutare i piccoli durante il loro percorso curativo presso l’ospedale locrideo. La consegna è stata fatta direttamente dal presidente Ciprioti, assieme ai componenti del direttivo, Antonio Varrà,  Domenica Lippolis, Antonio Sculli e Giuseppe Albanese  ai dirigenti medici delle due strutture del nosocomio territoriale, Dott. Raffaele Argirò e Dott. Antonio Mileto ed ancora alla Dott.ssa Giuseppina Foti e Dott.ssa Graziella Vizzari dell’ Unità Operativa Neuropsichiatria Infantile di Siderno e Locri e alla Dott.ssa Paola Fragomeni che ha collaborato con il club kiwaniano. Sono stati due momenti separati ma collegati da un unico obiettivo la solidarietà che nel Kiwanis è  l’elemento caratterizzante. Insieme alle donazioni fatte è stato inviato un messaggio di speranza e di sostegno, quello del Kiwanis club Magna Grecia, verso i meno fortunati. “E’ fondamentale aiutare – ricorda il presidente Alessandro Ciprioti – chi ha bisogno con progetti e attività realizzate attraverso dimostrazioni pratiche e in concreta azione con le direttive del nostro club internazionale”. Il club service kiwaniano tenendo in considerazione gli indirizzi del Kiwanis internazionale e nazionale vuole, anche per il futuro, promuovere e diffondere una vera cultura della solidarietà attraverso azioni concrete di collaborazione con gli enti e le istituzioni sanitarie, educative e formative, favorendo così la crescita umana e lo sviluppo sociale dei bambini meno fortunati. L’obiettivo è quello di esprimere attraverso i progetti e i programmi di aiuto i valori dell’attenzione verso i soggetti più deboli, valorizzando la cultura del rispetto, dell’aggregazione, della generosità, della disponibilità. “Sono contento – dichiara Alessandro Ciprioti – per l’attività che sta svolgendo il nostro club per questo ringrazio il direttivo, i soci e gli amici che sostengono il nostro progetto caratterizzato da un unico obiettivo il sostegno ai bambini”.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.